AG Sezione delle Due Basilee Gli apprendisti hanno diretto sapientemente l'assemblea generale

14 giugno 2017 agvs-upsa.ch – Per la sua 88a assemblea generale, la sezione UPSA delle Due Basilee ha avuto un'idea straordinaria: ha fatto dirigere la parte ufficiale dell'AG agli apprendisti del settore dell'auto.


I sette apprendisti (d. s.) : Aicha Wittersheim, Autohaus Wederich Donà; Ali Özbey, Autohaus Wederich Donà; Timo Feulner,  ASAG, Auto Service AG; Sebastian Messerschmidt, Garage Dreispitz; Céline Jetzer, Garage Wicki AG; Lukas Staub, Garage Hollenstein AG e Debora Raas, ASAG, Auto-Service AG.
 
mbo. I sette giovani apprendisti, sia uomini che donne, sono apparsi un po' nervosi: già un quarto d'ora prima dell'inizio dell'AG nel padiglione della Fabrik Event di Allschwil erano già seduti ai loro posti sul palco a ripassare la loro parte. Ciascuno di loro doveva parlare a nome di un membro del comitato di presidenza della sezione. I discorsi li hanno scritti insieme. Céline Jetzer, meccatronica di automobili al 4° anno di apprendistato presso la Garage Wicki AG, ha spiegato con la fronte corrugata dalla preoccupazione: «Ho scritto quello che dirò con parole mie, ma non mi sono esercitata molto.»
 
Ma quando Sebastian Messerschmidt (meccatronico d'automobili al 4° anno di apprendistato presso la ASAG, Garage Dreispitz) ha dichiarato aperta l'assemblea generale a nome del co-presidente Martin Wagner, il nervosismo è sembrato svanire. Sebastian ha condotto sapientemente i quasi 150 presenti, tra membri, sponsor e ospiti, attraverso i punti all'ordine del giorno. Anche Céline, che ha rappresentato René Degen, l'altro co-presidente, se l'è cavata brillantemente. Con simpatia e umorismo ha pronunciato il suo discorso fedele all'originale, suscitando perciò qualche risata.
 
L'atmosfera dell'88a AG della Sezione UPSA delle Due Basilee è stata davvero rilassata. Questo ruolo affidato agli apprendisti si è dimostrato una benvenuta novità per rallegrare i punti all'ordine del giorno, solitamente noiosi. Tutti i punti sono stati trattati correttamente e approvati all'unanimità, come ad esempio la relazione annuale 2016, l'approvazione dell'operato dei membri del comitato di presidenza e il preventivo 2017.



Ma c'è stata anche una sorpresa: il responsabile del controlling, Markus Meier, che a causa della delicatezza della sua funzione non è stato rappresentato da nessun apprendista, ha informato l'AG che il governo di Basilea-Campagna ha approvato nella stessa data dell'assemblea una domanda della sezione. Conseguentemente il Cantone di Basilea-Campagna si assumerà il 30 percento dei costi del centro di formazione di Sissach entrato in funzione lo scorso autunno.
 
Debora Raas (meccanica di manutenzione per automobili al 3° anno di apprendistato presso la ASAG, Auto-Service AG) ha rappresentato il membro del comitato di presidenza Stefan Baltisberger ricevendo per lui gli onori e i saluti di commiato. All'AG 2017 sono state onorate varie aziende dei soci che aderiscono alla sezione UPSA da 20, 30, 40 o addirittura 60 anni. Inoltre Armin Bühlmann si è congedato dal comitato di presidenza: dal 2008 è stato membro e presidente della commissione regionale per la formazione professionale.
 
Infine, il presidente centrale Urs Wernli in persona si è congratulato a nome dell'associazione centrale. Ma soprattutto ha lodato gli apprendisti: «Siete stati davvero in gamba e vi faccio i miei vivissimi complimenti.» Il presidente esprime poi i complimenti anche alla sezione: «Con questa azione avete fatto centro. Avete attuato alla perfezione il nostro slogan di quest'anno "Il garagista: imprenditore del futuro" perché gli apprendisti sono il nostro futuro», ha affermato il presidente centrale dell'UPSA Urs Wernli.
 
Quando Céline Jetzer, alias René Degen, ha chiuso l'88a AG, gli apprendisti tradiscono un certo sollievo. Devono essere orgogliosi perché le sette nuove leve hanno fatto davvero un ottimo lavoro.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie