CEA: «Raccomandalo ad altri»

9 ottobre 2017 checkenergeticaauto.ch – Nel quadro della settimana europea della mobilità, il CEA era rappresentato in modo prominente dal Garage Gisler AG alla manifestazione Città dell’Energia a Erstfeld. La sindaca Pia Tresch spiega come mai il CEA assume un carattere esemplare dal punto di vista ambientale.

Signora Tresch, cosa l’ha spinta a invitare l’Unione professionale svizzera dell'automobile (UPSA), in particolare il Garage Gisler AG con il CEA, alla manifestazione Città dell’Energia a Erstfeld? Trasporti e mobilità sono temi fondamentali nell’elenco di misure della Città dell’Energia. Per il nostro Comune è dunque molto importante essere altrettanto attivo su questo tema. Grazie alle autofficine di Erstfeld, raggiungiamo con il CEA numerosi automobilisti, favorendo così con un’azione semplice uno stile di guida a risparmio energetico con un minor consumo di carburante – dunque una situazione win-win per tutti i soggetti coinvolti. 

È rimasta soddisfatta della presenza del CEA alla festa della Città dell’Energia? Sì, il Garage Gisler AG ha illustrato in modo molto chiaro con un esempio pratico com’è possibile risparmiare energia con una piccola spesa. Valutando diversi profili di pneumatici ha dimostrato anche come si può aumentare l’efficienza energetica scegliendo le gomme più adatte.

Raccomanderebbe anche ad altre Città dell’Energia questa collaborazione tra la sua Città e l’UPSA? Considerando che i mezzi di trasporto contribuiscono ampiamente al consumo energetico e all’inquinamento di CO2 nelle nostre città, modelli di risparmio intelligenti senza perdita di comfort per gli utenti sono certamente un buon modo per raggiungere l’obiettivo comune. Dunque non posso che raccomandare ad altre Città dell’Energia – come ha già fatto anche Altdorf – di contattare l’UPSA per organizzare eventi insieme.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie