Mercato dell’automobile: i primi tre mesi in linea con l’anno precedente

3 aprile 2018 agvs-upsa.ch – Secondo le recenti stime di auto-schweiz, nel primo trimestre il mercato dell’automobile in Svizzera e Liechtenstein ha seguito l’andamento dell’anno precedente. 
 
pd. Dall’inizio del 2018 sono state 72 089 le nuove autovetture messe in circolazione. Rispetto all’anno precedente il calo è minimo: 680 immatricolazioni, pari a -0,9 percento. Anche a causa delle festività pasquali, a marzo ci sono stati due giorni lavorativi in meno rispetto all’anno precedente, il che spiega la contrazione del mercato del 7,8 percento nel mese scorso.
 

Immatricolazioni di nuove autovetture negli ultimi 12 mesi: L’andamento del mercato dell’automobile negli ultimi dodici mesi (fonte obs/auto-schweiz / auto-suisse).

Nel solo mese di marzo presso gli uffici cantonali della circolazione stradale sono state registrate 28 126 nuove immatricolazioni di autovetture. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente la diminuzione è di 2383 unità, ma come detto ci sono stati due giorni lavorativi in meno. Considerando che lo scorso anno in un giorno lavorativo sono state immatricolate in media circa 1400 autovetture, a ben guardare marzo 2018 non è stato affatto un brutto mese per il mercato dell’auto. Una valutazione più obiettiva delle attività primaverili sarà possibile a fine aprile. Nel quarto mese dell’anno, appena iniziato, saranno recuperati i due giorni di lavoro persi rispetto all’anno precedente.

Motorizzazioni alternative a tutta velocità
In ogni caso il primo trimestre è stato molto positivo per le motorizzazioni alternative. Raggiungendo il 6,4 percento, le auto con alimentazione elettrica, ibrida, a gas e idrogeno hanno espanso la loro quota di mercato dell’1,5 percento rispetto all’anno precedente. Le unità vendute sono state del 28,5 percento in più. Il cumulo di tutte le motorizzazioni alternative può quindi vantare una crescita al termine del primo trimestre.

La prima chiusura trimestrale dopo la pubblicazione dell’obiettivo «10/20» di auto-schweiz è dunque positiva, afferma il portavoce Christoph Wolnik: «Lo sviluppo delle motorizzazioni alternative è molto soddisfacente. Del resto è bastata una visita al Salone dell’automobile di Ginevra per rendersi conto che l’offerta in questo segmento di veicoli crescerà in modo sostenuto nel breve e medio termine. Per questo siamo certi di poter raggiungere l’obiettivo indicato di una quota di mercato del dieci percento di auto elettriche e ibride plug-in nel 2020.» A condizione che le condizioni quadro, come l’ampliamento dell’infrastruttura di ricarica e rifornimento, evolvano positivamente, aggiunge Wolnik.

Le cifre dettagliate per marca sono disponibili qui.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie