Abolizione della tassa sui COV Consiglio nazionale: approvata la mozione di Wobmann

29 marzo 2017 upsa-agvs.ch - Dal 1° gennaio 2000 viene riscossa una tassa d’incentivazione sui composti organici volatili (COV). Il Consigliere nazionale UDC Walter Wobmann ne ha proposto l’abolizione con una relativa mozione, che il Consiglio nazionale ha approvato con 97 voti favorevoli, 87 contrari e 9 astensioni.

mbo. La tassa d’incentivazione sui COV è uno strumento economico che, mediante incentivi finanziari, mira a ridurre le emissioni di tali composti e, di conseguenza, a tutelare l’ambiente. Il Consigliere nazionale UDC Walter Wobmann, però, ritiene questa tassa superflua. Il politico vede infatti nei valori limiti stabiliti dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico uno strumento sufficiente a proseguire la riduzione dei COV già in atto - a maggior ragione, se si considera che si sta già lavorando a un contenimento dell’uso di queste sostanze.

Sgravi per 130 mio. di franchi all'anno
Con l’abolizione della tassa, Wobmann punta a ridurre gli oneri finanziari per le imprese svizzere. La sua mozione recita infatti: „Ogni anno la tassa sui COV costa circa 130 mio. di franchi alle aziende. Ad essa si aggiunge un ulteriore carico amministrativo non irrilevante per le imprese. Poiché il franco forte continua a gravare sulla situazione attuale, è assolutamente necessario ridurre gradualmente gli oneri a carico dell’economia affinché le nostre imprese non siano svantaggiate rispetto alla concorrenza globale. L’abolizione della tassa sui COV dimostra in modo esemplare come un semplice provvedimento possa produrre un grande effetto sui rami interessati.“ Nella sua mozione Wobmann rileva infine che, essendo praticamente sconosciuta alla popolazione, la tassa non può avere alcuna funzione d’incentivazione.

La maggioranza del Consiglio nazionale ha sposato questo parere e approvato la mozione con 97 voti favorevoli, 87 contrari e 9 astensioni. Ora la mozione passa al Consiglio degli Stati.

Che cosa sono i COV?
I composti organici volatili (volatile organic compounds, COV) sono utilizzati come solventi in molti settori e sono contenuti in diversi prodotti, come nelle pitture, nelle vernici e in alcuni detergenti. Emesse nell'aria, queste sostanze contribuiscono, insieme all'ossido d'azoto, alla formazione di elevate concentrazioni di ozono troposferico (smog estivo).


 

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie