Articolo su "Blick": "Garagisten pfeifen aus dem letzten Auspuff" (I garagisti sono allo stremo)



7 agosto 2015 agvs-upsa.ch - In un articolo che ha richiamato ampia attenzione, "Blick" descrive la situazione precaria in cui versa attualmente il settore dei garage. Ora il vasto pubblico sa quanto è duro il lavoro dei garagisti, e questo è bene. Non va bene invece la superficialità con cui è stato trattato un tema così complesso. Diamo uno sguardo dietro le quinte!

"Nonostante le vendite record sono andati in fumo 850 milioni di fatturato, 200 posti di lavoro e 80 aziende!" È l'occhiello con cui "Blick" fa il punto della situazione. Tanto di cappello al giornalista che ha dato la parola a un importatore, a un rivenditore di auto d'occasione e a un garagista. Ciascuno esprime il proprio punto di vista e lamenta la contrazione dei margini. Tra le cause di questa situazione negativa, oltre al calo dei prezzi delle vetture nuove e usate, sono citati i crescenti oneri relativi agli investimenti degli importatori.

Il tema è notoriamente molto più complesso: oltre alla forza del franco, un fattore importante è lo sfruttamento della capacità aziendale. Come affermato dal presidente centrale dell'UPSA, Urs Wernli, in un'intervista rilasciataci una settimana fa, alcune aziende sono sottosfruttate. "Sicuramente ha a che vedere con i veicoli, costruiti per durare di più e quindi richiedono meno riparazioni. E meno riparazioni significano automaticamente meno ore da fatturare, meno ricambi, meno margini. Un circolo vizioso." commenta Urs Wernli.

"Ogni fallimento è un fallimento di troppo"
La situazione è seria. 81 garage falliti nel primo semestre 2015 hanno terrorizzato il settore: è il 72% in più rispetto all'anno precedente. Nella stessa intervista, il presidente centrale dell'UPSA, Wernli, si è detto dispiaciuto per questo destino, nonostante nessuna delle 81 aziende fosse associata all'UPSA, secondo quanto affermato dal partner fiduciario FIGAS. "Ogni fallimento è un fallimento di troppo", commenta Wernli ricordando ai soci UPSA i sistemi di allerta che l'Unione mette a disposizione dei propri membri.

La mobilità resta un megatrend
Nonostante le notizie funeste, la mobilità è e resta una megatendenza ininterrotta. La circolazione cresce, parallelamente all'economia, del 2-3% all'anno. In Svizzera, un posto di lavoro su 8 dipende direttamene o indirettamente dall'auto. I garagisti, oltre a essere notevolmente responsabili per la sicurezza sulle strade svizzere, sono sempre più anche ottimizzatori di CO2, come conseguenza del loro nuovo ruolo di consulenti della mobilità. La formazione professionale e continua dei collaboratori delle aziende UPSA gode di ottima reputazione a livello internazionale e l'offerta di servizi dei garagisti UPSA cresce costantemente.

Qui il link all'articolo di "Blick":
http://www.blick.ch/news/wirtschaft/850-mio-weg-200-jobs-futsch-80-betriebe-zu-garagisten-pfeifen-aus-dem-letzten-auspuff-id4045253.html

E qui il link all'intervista con Urs Wernli:
http://www.agvs-upsa.ch/de/news/jeder-konkurs-ist-einer-zu-viel

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie