Campionati svizzeri delle professioni 2016: And the winner is... Janik Leuenberger

6 settembre 2016 upsa-agvs.ch - Lo scorso fine settimana si sono svolti i campionati svizzeri delle professioni dei meccatronici dell’automobile presso l’UPSA di Berna. Dopo due giorni di gare è stato decretato vincitore Janik Leuenberger (20) di Madiswil (BE). Il secondo e il terzo posto sono andati rispettivamente a Riet Bulfoni (21) di Scuol (GR) e a Dimitri Nicole (20) di St-Martin (FR). Per uno dei tre talenti si prospetta ora la partecipazione ai WorldSkills 2017 di Abu Dhabi.

Il 2 e 3 settembre 2016 dodici giovani promesse della meccatronica dell’automobile si sono affrontate nella grande finale organizzata nella Mobilcity di Berna. La vittoria se la sarebbero meritata tutti - in fin dei conti tutti i partecipanti hanno concluso il loro tirocinio con i migliori voti e hanno avuto la meglio su 38 concorrenti in un’eliminatoria impegnativa disputata all’inizio di luglio. Peccato che sul podio ci sia posto solo per tre.


I primi tre: Janik Leuenberger, Riet Bulfoni, Dimitri Nicole.

La sfida: individuare e risolvere guasti
Sui campionati delle professioni dei meccatronici dell’automobile hanno vigilato 18 esperti e funzionari UPSA. I partecipanti hanno dovuto dare prova delle loro capacità in sei postazioni di lavoro (tre il primo giorno, tre il secondo) da 90 minuti ciascuna e lavorare su veicoli e relative parti (diversi per marca e costruzione) appositamente preparati. Il compito era quello di individuare e rimuovere i guasti nonché misurare e montare i componenti.  

Chi sa sostenere lo stress da competizione
Mantenere la massima concentrazione per tre sfide al giorno da 90 minuti l’una è molto faticoso anche per chi è giovane. Ma ciò non basta per vincere ai WorldSkills. Perciò tutte le postazioni sono state concepite in modo tale da poter essere appena superate entro il tempo a disposizione. „Volevamo vedere chi sa sostenere lo stress da competizione, restando lucido e ottenendo quanti più punti possibile“, spiega Flavio Helfenstein, direttore tecnico nonché ex campione svizzero e mondiale, „perché per vincere ai WorldSkilss occorre non solo la destrezza tecnica ma anche la saldezza mentale.“


Gli esperti hanno ricevuto un piccolo regalo dopo il lavoro.

„L’oro è l’unico progresso possibile“
Nonostante i suoi 20 anni, Janik Leuenberger si è mostrato disinvolto alla premiazione. „Ovviamente sono felicissimo di aver vinto. Dopo l’argento agli SwissSkills 2014, però, l’unico progresso possibile è la medaglia d’oro“, afferma il vincitore in un’intervista. Il neo-campione svizzero non si annoierà di certo nei prossimi tempi: lo attende infatti prima l'esame finale per meccanico diagnostico dell’automobile e a ottobre il campionato delle 5 nazioni, da disputare in Austria insieme ai suoi compagni di podio Bulfoni e Nicole. Olivier Maeder, membro della direzione UPSA, ha dichiarato: „Lo svizzero migliore in Austria disputerà i WorldSkills 2017 di Abu Dhabi.“


Ecco come i tre vincitori hanno vissuto la gara

Janik Leuenberger (20)
„Devo dire che i due giorni di gara mi hanno davvero sfinito - sono stanco. E non mi ha aiutato per niente l’esser stato per la seconda volta in finale dal 2014. Il livello di difficoltà del 2016 è stato molto più elevato di allora. Per fortuna, ho avuto sempre l’impressione di essere tra i migliori.“

Riet Bulfoni (21)
„In alcune postazioni me la sono cavata bene, in altre meno bene. Alla n° 4 „sospensioni/sterzo“ mi si è spezzata una vite. In compenso alla postazione n° 1 „freni/ABS/ESC“ avevo quasi finito. Non appena mi accorgevo che non ce l’avrei fatta a finire sbrigavo solo i lavori con cui mi aggiudicavo più punti.“

Dimitri Nicole (20)
„È stata una gran cosa, un’ottima esperienza per il futuro, seppur molto intensa e stressante. Fisicamente, la postazione n° 4 „sospensioni/sterzo“ mi è sembrata la più difficile, ho sudato parecchio. Dal punto di vista tecnico, invece, mi ha dato più filo da torcere la n° 6 „trasmissione“ perché non l’avevo mai fatta.“
 

 

17 agosto 2016 agvs-upsa.ch - Il 2 e il 3 settembre la Mobilcity di Berna farà da scena ai campionati svizzeri delle professioni per i meccatronici di automobili. Chi succederà a Flavio Helfenstein, Lukas Hediger e Jean Trotti?

All’inizio di luglio 37 meccatronici e una meccatronica di automobili hanno affrontato le eliminatorie dei campionati svizzeri delle professioni di Berna. Solo 12 dei giovani professionisti sono riusciti a qualificarsi per la finale del 2 e 3 settembre. Eccoli qui!


Pascal Schwab di Lotzwil (BE), Valentin Epp d'Amsteg (UR), Cyrill Wälchli di Bülach (ZH), Riet Buffoni di Scuol (GR), Roman Giger di Richental (LU), Janik Leuenberger di Madiswil (BE), Marco Negreira di Menznau (LU), Dimitri Nicole di St. Martin (FR), Jérémie Richoz di Vauderens (FR), Raphael Tschümperlin d'Ibach (SZ), Sylvain Vaucher d'Ecublens (FR) e Mike Zahner di Kirchberg (SG).

I tre vincitori della gara parteciperanno al campionato delle 5 nazioni in programma in Austria dal 10 al 12 novembre. È lì che si deciderà chi rappresenterà la Svizzera agli WorldSkills 2017 di Abu Dhabi (dal 14 al 19 ottobre 2017).
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie