Confederazione: pacchetto di misure contro la carenza di personale specializzato

In Svizzera la carenza di personale specializzato si avverte praticamente in ogni ramo, soprattutto in quello dell'auto. Alla fine della scorsa settimana il Consiglio federale ha approvato la relazione sull'Iniziativa sul personale qualificato; ora la Confederazione sta lavorando alacremente all'attuazione dei provvedimenti.

Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) aveva lanciato l'Iniziativa sul personale qualificato (IPQ) nel 2011 e ne assicura il coordinamento all'interno della Confederazione, insieme ai Cantoni e alle organizzazioni del mondo del lavoro. Nel 2013 il Consiglio federale ha varato un pacchetto di misure. L'IPQ comprende anche misure già avviate in precedenza. La fase di attuazione è iniziata nel 2015 e durerà fino al 2018.

Dopo l'accettazione dell'iniziativa popolare contro l'immigrazione di massa, l'importanza della manodopera qualificata è cresciuta e con essa la necessità di sfruttare il potenziale presente nel Paese. Nel settembre 2014 il Consiglio federale ha deciso di intensificare le diverse misure e di lanciarne di nuove.

Secondo il primo rapporto del DEFR, approvato adesso, l'attuazione delle 30 misure che ricadono nelle competenze della Confederazione è sulla buona strada.  I provvedimenti adottati nei singoli settori stanno progressivamente dando frutti, ma tutte le parti in causa dovranno compiere ulteriori, notevoli sforzi per centrare l'obiettivo dell'IPQ.
Ecco alcuni esempi relativi ai quattro ambiti d'intervento prioritari:

Conciliabilità fra vita familiare e professionale
Secondo il rapporto del Dipartimento federale delle finanze (DFF) connesso all'IPQ, gli svantaggi fiscali rappresentano un grosso ostacolo per una maggior integrazione nel mercato del lavoro, soprattutto delle donne altamente qualificate.
Non appena sarà noto l'esito dell'eventuale votazione sull'iniziativa popolare «Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate», il DFF presenterà al Consiglio federale una richiesta per le tappe successive e rielaborerà un progetto per eliminare gli svantaggi fiscali delle coppie sposate. Inoltre, si valuterà se i costi di custodia dei figli da parte di terzi possono essere considerati spese di conseguimento del reddito oppure se si debba aumentare il tetto della deduzione fiscale attuale.

Lavoratori anziani
Nell'aprile 2015 si è tenuta la prima conferenza nazionale dedicata a questo tema. La Confederazione, i Cantoni e le parti sociali hanno sottoscritto una dichiarazione finale congiunta e una roadmap con diverse misure volte, ad esempio, a ottimizzare gli strumenti dell'assicurazione contro la disoccupazione d'intesa con gli uffici regionali di collocamento (URC). La seconda conferenza nazionale dovrebbe avere luogo nell'aprile 2016.

Ottenimento di qualifiche superiori
Attraverso progetti come «Match Prof» - grazie al quale ogni anno centinaia di giovani in più dovrebbero trovare un posto di apprendistato - aumentano le possibilità sul mercato del lavoro per le persone prive di formazione professionale.

Innovazione
Gli sviluppi e le innovazioni tecnologiche, ma anche organizzative, contribuiscono ad aumentare la qualità e l'efficienza e dunque a ridurre il fabbisogno di personale qualificato. Inoltre, il DEFR e la Conferenza dei governi cantonali (CdC) hanno elaborato un accordo denominato «IPQ plus» per una migliore mobilitazione del potenziale di manodopera svizzera qualificata nel quadriennio 2015-2018.

Studio in fase di elaborazione
Nel ramo dell'auto, la carenza di personale specializzato ha un'altra causa. L'UPSA ha infatti constatato che molte persone qualificate cambiano settore. Per analizzare le cause del fenomeno e delineare provvedimenti efficaci per bloccare la migrazione verso altri rami, l'UPSA ha commissionato uno studio. I risultati verranno pubblicati entro la fine del 2015.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie