Conferenza stampa annuale Amag: Fatti risaputi e tante novità

23 gennaio 2017 upsa-agvs.ch - È da tempo che il tenore della conferenza stampa annuale Amag non cambia: VW resta la marca più popolare e Golf l’auto più venduta - tutti fatti ormai risaputi. Le novità, però, non sono mancate: il CEO Morten Hannesbo ha infatti annunciato che le strutture Amag si stanno adattando ai mutamenti del ramo dell’automobile.

Iniziamo con le cifre del 2016: su un totale di circa 318‘000 auto nuove immatricolate 99‘290 veicoli sono stati di marchi Amag, ovvero Audi (19‘882 unità), Seat (10‘136 unità), Skoda (21‘060 unità) e VW (42‘142 unità). La contrazione del 3,1% rispetto al 2015 ha fatto arretrare la quota di mercato al 29,3% (-0,3%). Qui salta all’occhio come VW sia riuscita a conquistarne una del 13,3% in barba al diesel gate.

Entro la fine dell’anno EA189 per tutti
Tra i temi della conferenza non poteva mancare un’istantanea dei lavori di riequipaggiamento dei veicoli diesel manipolati. Hannesbo dà per scontato che tutte le auto passeranno all’AE189 entro la fine dell’anno: „Dei 145‘000 veicoli circa, ne sono stati riequipaggiati quasi 60’000 mentre 142‘000 clienti sono stati informati sul procedimento di richiamo.“

Un nuovo settore
Il ramo sta evolvendo. Basti pensare alla digitalizzazione, all’innovazione tecnologica e alle nuove forme di mobilità. Per vincere queste sfide senza perdere d’occhio le attività quotidiane occorrono ulteriori risorse, ragion per cui Amag Import ha subìto un moderato riassetto.  Le divisioni delle marche saranno infatti riunite in un neo-istituito settore a sé stante denominato «Marche», diretto da Oliver Stegmann.

 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie