Ecco le auto a rischio

15 agosto 2016 agvs-upsa.ch - Dei ricercatori hanno scoperto che alcuni telecomandi hanno un grave punto debole che potrebbe essere sfruttato da malintenzionati. Possono essere a rischio determinati veicoli VW, Opel, Renault e di molti altri fabbricanti.

La falla è nella chiave: dei ricercatori tedeschi e britannici hanno individuato una grave falla nella sicurezza dei telecomandi di molti modelli con cui gli automobilisti aprono e chiudono la loro auto a diversi metri di distanza - a riportarlo sono le reti TV NDR, WDR e la testata Süddeutsche Zeitung. I malintenzionati potrebbero sfruttare questo punto debole per forzare le auto. Questa sintesi rivela i modelli interessati.

Modelli di Volkswagen AG ritenuti a rischio (tutti a partire dall’anno di costruzione 1995):
Audi: A1, Q3, S3, TT, R8.
VW: Amarok, Beetle, Bora, Caddy, Crafter, Eos, Fox, Golf 4, Golf 5, Golf 6, Golf Plus, Jetta, Lupo, Passat, Polo, Transporter T4, Transporter T5, Scirocco, Sharan, Tiguan, Touran, Up/e-Up.
Seat: Alhambra, Altea, Arosa, Cordoba, Ibiza, Leon, MII, Toledo.
Škoda: City Go, Roomster, Fabia 1, Fabia 2, Octavia, SuperB, Yeti.

Modelli con chip NXP ritenuti a rischio:
Fiat: Punto (Typ 188), 500, Abarth 500, Bravo, Doblo, Ducato, Fiorino, Grande Punto, Panda, Punto Evo, Qubo.
Alfa Romeo: Gulietta (Typ 940).
Lancia: Delta (Typ 844), Musa.
Mitsubishi: Colt (Z30).
Citroën: Nemo, Jumper.
Opel: Astra (Modell H), Corsa (Modell D), Vectra (Modell C), Combo, Meriva, Zafira.
Ford: Ka (RU8).
Dacia: Logan II, Duster.
Renault: Clio, Modus, Trafic, Twingo, Master.
Nissan: Micra, Pathfinder, Navara, Note, Qashqai, X-Trail.
Peugeot: Boxer, Expert, 207.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie