Il CEA ha già raggiunto il quarto posto nella classifica delle etichette energia più popolari

31 maggio 2017 checkenergeticaauto.ch  – CheckEnergeticaAuto (CEA), il servizio ecologico offerto dai garagisti svizzeri iscritti all’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA), ha raggiunto la quarta posizione nella classifica svizzera delle etichette energia più popolari. E questo appena cinque anni dopo il suo lancio.
 
kro. Il CEA è profondamente radicato nella coscienza delle automobiliste e degli automobilisti svizzeri. Lo ha dimostrato un’indagine rappresentativa svolta tra 1707 persone della Svizzera tedesca e francese dall’istituto di ricerche di mercato GfK: circa un automobilista su cinque conosce il CEA. Dall’indagine è emerso anche chiaramente quanto sia alto il fabbisogno di informazioni sul tema “Guidare risparmiando”: più della metà degli intervistati (57%) è concretamente interessata all’argomento. E su questo il CEA è un’utile risposta. Grazie a questo check sul veicolo, che dura circa 30 minuti, è possibile risparmiare ogni anno sino a 360 franchi di carburante. Anche il certificato personalizzato che viene consegnato al termine del CEA dal garagista dell’UPSA e che dimostra l’effettivo potenziale di risparmio del veicolo in questione ha avuto un buon successo presso il pubblico. Anche per questo motivo, oltre il 75% delle persone intervistate è convinto che il loro garagista non solo le aiuti a viaggiare in sicurezza, ma che contribuisca anche a risparmiare soldi ed energia.
 
“Si tratta di risultati eccezionali”, dichiara soddisfatto il presidente centrale dell’UPSA Urs Wernli, “che dimostrano che gli automobilisti considerano sempre di più il loro garagista dell’UPSA come un fornitore di mobilità orientato al futuro”. Wernli apprezza anche il fatto che nei principali criteri di valutazione (come servizi, stato dell’arte e sicurezza) i garagisti iscritti all’UPSA siano risultati migliori di quelli non iscritti: “Ogni singolo garagista dell’UPSA ha sottoscritto un codice deontologico che lo obbliga esplicitamente a impegnarsi a favore dei propri clienti, nonché a informarli dettagliatamente sui lavori svolti e sui prodotti utilizzati e a prestare una corrispondente garanzia”.
 
Oltre ai garagisti dell’UPSA, nell’indagine se l’è cavata molto bene anche il fondista fuoriclasse Dario Cologna come ambasciatore del CEA. Con il 69%, il grigionese ha ottenuto una percentuale di simpatia estremamente alta, senza contare che l’80% degli automobilisti intervistati lo ritiene molto credibile nel suo ruolo di ambasciatore del CEA.
 
L’indagine, svoltasi direttamente al termine della campagna nazionale CEA nell’autunno del 2016, è stata sostenuta a livello ideologico e finanziario da SvizzeraEnergia, il programma di risparmio energetico della Confederazione. Anche grazie a questa campagna, nel 2016 sono stati effettuati ben 12’000 CheckEnergeticaAuto, il 73% in più rispetto all’anno precedente. Dal lancio di questo servizio, i clienti dei garagisti dell’UPSA hanno così contribuito a risparmiare oltre 36’000 tonnellate di CO2, pari a quelle che verrebbero prodotte percorrendo 5000 giri intorno al mondo con un’auto media.

Markus Peter – responsabile del settore Ambiente e tecnologia in seno all’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA) – accompagna il progetto CheckEnergeticaAuto (CEA) sin dal suo esordio cinque anni fa.
 
Signor Peter, se si compilasse una lista delle professioni che aiutano le persone a risparmiare denaro, è probabile che i garagisti non sarebbero proprio in cima…
Markus Peter: Questo è dovuto principalmente al fatto che il nuovo ruolo dei garagisti non ha ancora preso piede nella misura desiderata.
 
Cosa è cambiato?
Markus Peter: I garagisti, in particolare quelli iscritti all’Unione professionale svizzera dell’automobile, si stanno trasformando sempre di più in fornitori di servizi di mobilità.
 
Cosa significa esattamente?
Markus Peter: Oltre a occuparsi della vendita e della manutenzione delle auto e quindi della loro sicurezza, stanno progressivamente diventando i principali garanti del fatto che tutela dell’ambiente e piacere di guida non devono obbligatoriamente escludersi. Il CheckEnergeticaAuto è uno dei mezzi per raggiungere questo scopo. Ulteriori offerte possono comprendere soluzioni complete di mobilità come ad es. pacchetti all-in-one nel campo della mobilità elettrica. Con questo intendo che presso il suo garagista il cliente riceve da un’unica fonte tutti i prodotti e servizi di cui ha bisogno: dal veicolo, passando per la stazione di ricarica e sino alla manutenzione e assicurazione.
 
Oggi il garagista è diventato verde?
Markus Peter: I garagisti hanno sempre pensato in modo sostenibile. Oggi il CheckEnergeticaAuto è semplicemente una buona possibilità per renderlo noto a un pubblico ancora più vasto. Ed evidentemente il messaggio è giunto a destinazione: il feedback che i nostri soci raccolgono dai loro clienti è ottimo.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie