Più grandi le auto, più frequenti i danni da parcheggio

Quasi la metà di tutti gli incidenti auto con danni materiali si verifica in fase di parcheggio o manovra. Questo è il risultato di uno studio tedesco condotto dall'Allianz Zentrum für Technik (AZT) e da Continental AG. Le cifre sono rilevanti anche per la Svizzera.

Con il sostegno degli atenei tedeschi della Hochschule München e della Technische Universität München, l'AZT e Continental AG hanno analizzato 3500 incidenti. Il 40% di tutti quelli connessi a danni materiali si verifica durante il parcheggio e le manovre. L'84% di tali incidenti avviene in fase di uscita dalla zona di parcheggio o di manovra, mentre solo il 16% è imputabile all'arrivo in posizione di parcheggio. Le cifre registrate in Germania possono essere riferite anche alla Svizzera, come dimostrato da un'analisi danni di Allianz Suisse. Nel 2010 l'assicuratore registrava circa 15'500 danni da collisione nei parcheggi. Alla fine del 2014 ne ha invece rilevati 23'800 - un'impennata di oltre il 50%. «In Svizzera la tendenza ad acquistare veicoli più grandi, larghi e lunghi, come ad esempio i SUV, resta immutata. Perciò il rischio di danni da parcheggio - siano essi causati dal guidatore o da altri - tocca livelli astronomici,» sottolinea Jörg Zinsli, responsabile sinistri di Allianz Suisse. Nel complesso, gli incidenti da parcheggio e manovra rilevati da Allianz Suisse rappresentano quasi il 52% di tutti gli incidenti da collisione. Il loro valore medio è di 2000 CHF circa.

Gli esperti Allianz individuano la causa di tale aumento nelle auto di grandi dimensioni e nella crescente diffusione dei SUV nelle zone urbane. Mentre le dimensioni delle zone di parcheggio sono rimaste pressoché immutate, negli ultimi decenni le auto sono diventate sempre più larghe e lunghe. Stando all'analisi di Allianz, i VAN e i SUV sono coinvolti negli incidenti da parcheggio e manovra quasi in un terzo in più dei casi rispetto alle auto piccole e compatte. Gli assistenti di parcheggio integrati, con tanto di funzione di segnalazione, non sono sempre d'aiuto. Non potendo sorvegliare le fiancate, essi non rilevano infatti molti ostacoli. Inoltre, troppi guidatori si affidano ciecamente ai sistemi di segnalazione, non reagendo così per tempo. «La situazione migliorerà solo una volta introdotti i sistemi intelligenti di assistenza alla guida come gli assistenti automatizzati di parcheggio e i sistemi autonomi di frenata di emergenza in fase di manovra,» sostiene Zinsli.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie