Prosegue il trend positivo

Il numero di prime immatricolazioni di auto è aumentato per il terzo mese consecutivo. Ad aprile sono state immatricolate in Svizzera 28‘982 vetture nuove, ovvero 1‘178 unità o il 4,2% in più rispetto allo stesso mese del 2014. La soglia dei 100‘000 acquisti di auto è stata dunque superata già alla fine di aprile. Nei primi quattro mesi dell'anno, 101‘257 sono stati i nuovi veicoli che hanno trovato un proprietario. Nello stesso periodo del 2014, invece, ne erano stati venduti appena 96‘199. L'incremento di 5‘058 veicoli, ovvero del 5,3%, è perlopiù riconducibile alla risposta decisa che gli importatori e i concessionari ufficiali hanno saputo dare al nuovo cambio euro-franco. Con l'«Euro Bonus» molti importatori continuano tuttora ad offrire ai loro clienti cospicui vantaggi in termini di prezzo.

Il trend pronosticato per quest'anno risponde dunque alle aspettative. «Per il 2015 continuiamo a prevedere 300'000 veicoli venduti», dichiara Andreas Burgener, direttore di auto-schweiz - il che significa che il numero di nuove immatricolazioni resterà pressoché invariato rispetto all'anno precedente. La soddisfazione di Burgener per il buon andamento delle vendite è però segnata da ombre: «L'Euro Bonus pesa gravemente sul risultato conseguito dal ramo. Inoltre, a causa del franco forte, devono essere effettuati pesanti ammortamenti sulle auto d'occasione e quelle in leasing riconsegnate. Molto dipende quindi dall'ulteriore andamento dell'anno, in particolare in fatto di cambio euro-franco. Va comunque detto che è inaccettabile che la Confederazione converta le sanzioni per le emissioni troppo alte di CO2 a 1,50 euro a franco quando le due valute si avvicinano alla parità di cambio.»

Le cifre dettagliate riportate per marca sono disponibili alla pagina www.auto-schweiz.ch (purtroppo solamente in tedesco o francese).

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie