Ritratto: Giorgio Feitknecht, nuovo presidente alla direzione dell’ESA

23 dicembre 2016 agvs-upsa.ch - L’organizzazione d’acquisto dei garagisti svizzeri ESA ha un nuovo capo. Giorgio Feitknecht segna un cambio generazionale. AUTOINSIDE n° 1/2017 farà un ritratto completo del nuovo presidente della direzione. Ecco qui un estratto.

Già la vigorosa stretta di mano parla da sé: questo è uno che sa il fatto suo. Da inizio gennaio 2017 Giorgio Feitknecht guida le sorti dell’ESA in veste di nuovo presidente della direzione. Charles Blättler, il suo predecessore, lo affiancherà ancora dietro le quinte fino a metà marzo, ma dopo il Salone dell’auto andrà in pensione a tutti gli effetti.

Occupare il posto di una leggenda del settore non è certo un compito facile, lo sa bene anche Feitknecht: «Insieme ai suoi collaboratori, Charles Blättler ha reso l’ESA ciò che vediamo oggi: non soltanto un’organizzazione leader del settore svizzero dell'automobile, ma anche un partner forte per i garagisti», afferma.

Evoluzione anziché rivoluzione
Tuttavia, uno come Feitknecht non si accontenta di amministrare i risultati conseguiti, vuole andare oltre: con l’ESA vuole scrivere un nuovo capitolo, anche se non è sua intenzione fare cambiamenti radicali. Il suo approccio mira a un’evoluzione più che a una rivoluzione. A garanzia di questo approccio vi è il semplice fatto che Feitknecht conosce l’organizzazione da anni: in qualità di responsabile dei canali di vendita è stato membro della direzione durante i cinque anni scorsi. Ma sa anche che «il settore svizzero dell'automobile si trova di fronte a profondi cambiamenti; noi, in qualità di principale partner dei garagisti non ci accontentiamo di seguire tali cambiamenti, bensì nell’ambito delle nostre possibilità intendiamo svolgere un ruolo chiave nel determinarli».

Il profilo completo è disponibile in AUTOINSIDE 1/2017.

 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie