WorldSkills 2017: Riet e Flavio al warm-up

23 maggio 2017 professioneauto.ch - Dal 14 al 19 ottobre il meccatronico di automobili Riet Bulfoni (21) rappresenterà la Svizzera ai WorldSkills di Abu Dhabi. Ora inizia la fase di preparazione alla gara. Così, insieme al suo mentore Flavio Helfenstein, Riet si esercita in vista della sfida.
 
mbo. «Le esercitazioni diventano più intense man mano che la gara si avvicina», spiega Flavio Helfenstein. L’esperto capo sa di cosa parla - in fin dei conti è passato anche lui per la fase di preparazione prima di disputare i campionati mondiali delle professioni del 2011.  Allora Helfenstein e il suo addestratore Michel Tinguely diedero il meglio di sé, tant’è che vinsero il titolo per la Svizzera. Flavio Helfenstein entra nel dettaglio: «Adesso passiamo ai principi della ricerca dei guasti. Stiamo studiando insieme il modus operandi con cui Riet riesca a lavorare meglio. Poi lui lo mette in pratica da solo fino a padroneggiarlo.»
 
Riet Bulfoni e tutti i giovani svizzeri che parteciperanno ai campionati mondiali delle professioni godono anche del sostegno dell’organizzazione degli SwissSkills. In vista delle gare di Abu Dhabi il team si riunisce in quattro fine settimana di preparazione, l’ultimo dei quali è in programma per l’8 e il 9 luglio in Romandia.
 
Stando a Flavio Helfenstein, Riet Bulfoni è sulla buona strada: «I preparativi si svolgono secondo i piani. E poi Riet possiede non solo ottime capacità tecniche ma anche tante altre qualità necessarie per vincere. È riflessivo, sa mantenere la calma anche quando è sotto stress e non si innervosisce tanto facilmente.» 
 
Anche Riet si mostra fiducioso. In un’intervista rilasciata a SwissSkills ha infatti dichiarato a chiare lettere quale sia il suo obiettivo: «Voglio vincere.» E alla domanda se non tema che il clima desertico di Abu Dhabi o qualche altro fattore possa influire sull’esito della gara, il 21enne risponde disinvolto: «Non credo. Gli attrezzi sono più o meno gli stessi. Al limite gli apparecchi elettronici di prova potrebbero dare qualche problema, dato che il loro funzionamento può variare.»


Riet Bulfoni (sx), partecipante ai WorldSkills, e il suo mentore Flavio Helfenstein. Foto: SwissSkills
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie