Swatch Rocket Air 2017 a Thun: Lo spettacolo sulle due ruote è occasione per cercare nuove leve

5 maggio 2017 agvs-upsa.ch - Lo Swatch Rocket Air di Thun conquista un nuovo record di spettatori che quest'anno hanno superato quota 10'000. La sezione UPSA del Cantone di Berna ha partecipato come silver sponsor.
 
bsi. Per l'ottava volta l'élite mondiale del freeride mountain bike ha fatto tappa a Thun. Grazie anche al bel tempo, gli spettatori hanno potuto godersi appieno le prestazioni mozzafiato degli acrobati delle due ruote e le iniziative del programma collaterale.

Nicholi Rogatkin ha nuovamente trionfato. Dopo la sua vittoria ad inizio stagione al Crankworx Rotorua (Nuova Zelanda), lo spericolato americano si è aggiudicato anche il podio più alto dello Swatch Rocket Air, accumulando punti importanti per la classifica del Freeride Mountainbike World Tour.
 

Premiazione: Nicholi Rogatkin (USA, al centro) seguito sul podio dai due italiani Torquato Testa (2° da sx) e Diego Caverzasi.
(Photo: www.andremaurer.ch)
La pista di slot racing realizzata nel centro di formazione di Mülenen ha calamitato l'attenzione del pubblico allo stand UPSA.
(Photo: Bruno Sinzig)


Dietro a Rogatkin si sono classificati i due italiani Torquato Testa e Diego Caverzasi. L'esibizione degli slopestyler è stata entusiasmante. L'arte dello slopestyle non sta tanto nell'eseguire le acrobazie più estreme quanto nel riuscirci volando in alto sul palcoscenico con leggerezza e fluidità.

La sezione UPSA del Cantone di Berna, presente a questo riuscito evento in veste di silver sponsor, ha allestito un interessante stand, strategicamente posizionato all'ingresso, per promuovere la vasta offerta formativa del settore automobilistico. Grande entusiasmo tra i visitatori di ogni età hanno suscitato anche le altre attrazioni dello stand, come gli avvincenti concorsi e la divertente – nonché fisicamente impegnativa – pista di slot racing, alimentata dall'energia elettrica prodotta pedalando su cyclette appositamente trasformate.


Il team responsabile dello stand UPSA: (da sx a dx) Adrian Zwahlen, Christian Reuteler (entrambi UPSA BEO), Sonja e Beat Künzi (UPSA BE) e Barbara Germann (UPSA BEO).
Cervello e velocità messi alla prova nel concorso per aggiudicarsi un biglietto per l'evento. Photos: Bruno Sinzig
 

Il grande impegno con cui hanno lavorato il team della sottosezione dell'Oberland bernese e gli apprendisti dei garage della regione è stato indubbiamente ripagato: l'atmosfera simpatica dello stand ha permesso di stringere molti contatti con i potenziali apprendisti. L'altro aspetto positivo è stata la possibilità di avvicinare il nostro settore a un pubblico meno interessato al mondo dell'auto.

Maggiori informazioni e immagini su www.rocketair.ch.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie