Riparazione professionale dei vetri: La riparazione conviene

6 luglio 2017 upsa-agvs.ch - Quando nel ramo svizzero dell’automobile si parla di vetri incrinati o rotti divampa subito la discussione. È meglio sostituire o riparare? Intorno a questa domanda gli interessi e le pretese di proprietari di auto, assicuratori e officine si scontrano inevitabilmente.
 
mp. Ogni anno in Svizzera vengono eliminati 200‘000 danni ai vetri dei veicoli. I danni sono coperti per larga parte dall’assicurazione casco parziale e si aggirano intorno ai 200–300 franchi a seconda se si ha o meno la franchigia. Se però la sostituzione del parabrezza può arrivare a costare anche 1000 franchi, per la riparazione ne occorrono circa 300. È ovvio, quindi, che gli assicuratori siano interessati a farlo sostituire solo quando non c’è altra alternativa. Dalle statistiche relative ai danni ai vetri dei veicoli emerge che circa un terzo di essi può essere riparato. E proprio in questo range rientra la quota di riparazioni effettuate dalle aziende specializzate nell'eliminazione di tali danni, pari al 35% circa. Il ramo dei garagisti, invece, ne mette a segno appena il 3%. Ma a cosa è dovuto questo enorme divario? E come può essere colmato?
 

A conti fatti, la riparazione dei vetri conviene anche per i garagisti.

Le aziende specializzate ottengono un importo forfettario che varia in base al volume complessivo degli interventi e a seconda dell’assicuratore. Dato che i costi del ripristino rientrano nel forfait, conviene quindi riparare finché è possibile. Ben diverso è il caso della sostituzione, il cui costo supera infatti l’importo forfettario rimborsato. Questo modello, quindi, funziona solo finché il rapporto tra danni «fruttuosi» e danni «infruttuosi» è ben ponderato. E affinché ciò sia garantito occorrono grandi volumi d’affari. Per un garage di medie dimensioni, perciò, questo modello comporta rischi considerevoli.
 
Un altro motivo per cui il numero di riparazioni è così basso nel ramo dei garagisti sono le grandi aspettative dei clienti, che spesso non si accontentano di un semplice «rattoppo». Per porvi rimedio, basterebbe che la polizza di assicurazione prevedesse una rinuncia alla franchigia in caso di riparazione e la esigesse in caso di sostituzione.
 
Il garagista, interlocutore competente
Potendosi concentrare su un solo campo di attività, le aziende specializzate nell’eliminazione di danni ai vetri hanno una struttura dei costi più bassa rispetto ai garagisti. Dati poi i volumi d’affari, esse godono di condizioni d’acquisto più vantaggiose e possono far leva su grandi campagne pubblicitarie. Viste le premesse, è difficile che il ramo dei garagisti riesca a conquistare una fetta di mercato. Eppure i garage hanno un vantaggio sostanziale: essendo infatti gli interlocutori di riferimento in tutte le questioni che ruotano intorno ad auto & Co, sono anche i partner a cui i proprietari di veicoli si rivolgono per primi. Il cliente può richiedere quindi l’eliminazione dei danni ai vetri e altri servizi presso un unico professionista - senza dover far tappa anche dallo specialista.
 
Per fare affari con i danni ai vetri, i garagisti dovrebbero considerare l’argomento «riparazione» spiegando al cliente quali vantaggi essa offre in termini di costi e risorse. Incrementando la quota di tali interventi, inoltre, il ramo dei garagisti si presenterebbe come un partner più appetibile e affidabile agli occhi degli assicuratori.
 
Meglio riparare che sostituire
La massima vale anche per i garagisti: la riparazione conviene. Anche se la sostituzione del parabrezza genera un fatturato tre o quattro volte superiore a quello della riparazione, è quest’ultima a vincere sul piano dei ricavi. Grazie al dispendio minimo di tempo (circa mezz’ora) e al costo esiguo dei materiali, l’intervento si aggira sui 200 franchi. Quanto alla sostituzione, i ricavi sono sì di circa 400 franchi ma è necessario un lavoro di quasi 2,5 ore. Se nello stesso arco di tempo si effettuassero cinque riparazioni i ricavi complessivi sarebbero di 1000 franchi.

Ci sono però delle limitazioni da considerare: la riparazione può essere eseguita solo in determinati punti del parabrezza (almeno a 6 cm di distanza dal bordo del vetro, il danno deve essere più piccolo di una moneta da 5 franchi e non deve trovarsi nella visuale del guidatore). Sia la sostituzione sia la riparazione vanno eseguite al chiuso, a temperatura ambiente e in presenza di una buona illuminazione.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie