Record di utenti e visite: UPSA Online, ogni mese un nuovo record

5 marzo 2018 upsa-agvs.ch - Mese dopo mese, le presenze web dell’UPSA registrano nuovi record di accessi. Tutto è cominciato con un sito associativo che non aveva nemmeno una sezione notizie. Poi, nel giro di tre anni, l’exploit e l’ascesa a sito web più visitato del ramo svizzero dei professionisti dell’auto. Ora il numero di lettori e utenti sta per toccare la soglia delle 100’000 unità.


 
I siti web dell’UPSA hanno messo a segno il quinto record consecutivo di accessi. Che l’ultima sensazionale performance sia stata raggiunta proprio a febbraio, il mese più breve dell’anno, fa ancora più scalpore. Il fenomeno, però, è presto spiegato: a febbraio, marzo e aprile l’UPSA batte la grancassa per il CheckEnergeticaAuto (CEA) in una campagna online che, come nell’autunno 2016, gode del sostegno a fatti e a parole di SvizzeraEnergia, il programma per l’efficienza energetica della Confederazione.
 
Ma i siti UPSA hanno registrato un traffico più intenso e una conseguente impennata del numero di utenti a prescindere dalle azioni comunicazionali: un record è stato raggiunto, ad esempio, a novembre, quando la campagna CEA non era ancora in corso. L’ottima performance è frutto dell’opera di checkenergeticaauto.ch e dei siti delle 21 sezioni. Queste ultime capitalizzano la copertura mediatica centralizzata dedicata al ramo, che più volte alla settimana fornisce ai membri informazioni di grande utilità. Ogni mese le presenze Internet delle sezioni raggiungono più di 10’000 utenti.
 
Rilevanza e conoscenza
«Per noi, i fattori fondamentali alla base del successo dei siti UPSA sono due», spiega Monique Baldinger, che nell’associazione centrale tiene le redini delle presenze internet: il primo è la rilevanza delle informazioni che il team del Newsdesk UPSA dedica ogni settimana al ramo dei professionisti svizzeri dell’auto. «Il secondo è l’apprezzamento con cui sempre più membri e partner tributano onore a questi sforzi». L’idea di puntare su contenuti rilevanti non ha attecchito subito ma, come dichiara Baldinger, «dall’autunno 2017 sembra esser stata riconosciuta da un’ampia base».
 
Salta soprattutto all’occhio lo sviluppo del sito professioneauto.ch, ristudiato nella seconda metà del 2017 e rilanciato all’inizio di dicembre. Da allora il numero di utenti e visitatori è raddoppiato di colpo. Solo a febbraio il sito ha contato più di 5’000 internauti e a gennaio ne ha registrati oltre 6’000.
 
Prossimo il traguardo dei 100’000 utenti
Dal rilancio dei siti UPSA, realizzato nel 2014, le cifre riferite agli utenti sono raddoppiate (media degli ultimi 12 mesi). Il nuovo anno è cominciato quindi alla grande. Lo dimostrano anche i numeri del 2018, che in media superano del 66% i dati del periodo di riferimento dell’anno precedente.
 
Alla fine di febbraio, i media UPSA hanno raggiunto 30'722 lettori tramite AUTOINSIDE, 52'422 utenti online e 5'000 abbonati alla newsletter settimanale UPSA (media degli ultimi dodici mesi). Nel panorama dei media del ramo svizzero dell’auto, dunque, quelli UPSA sono di gran lunga i più potenti in termini di reach.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie