Controllo dei veicoli a motore (CVM) per veicoli pesanti

agvs2014_autoag_rothenburg-39low_0.jpg

A partire dal 1° luglio 2017, per i veicoli utilitari pesanti utilizzati nel traffico interno (trattori per semirimorchi, camion e autocarri, inclusi semirimorchi e rimorchi) entreranno in vigore nuovi intervalli per il controllo CVM ufficiale. La novità è rappresentata dal fatto che i primi due controlli dovranno essere effettuati ogni due anni. A partire dal terzo controllo, l’intervallo sarà di 12 mesi (come adesso). Dal 1° luglio 2017 entrerà quindi in vigore il nuovo sistema di intervalli 2-2-1-1-1 e così via. Questo nuovo regolamento vale solo per i veicoli che viaggiano all’interno della Svizzera, cioè che vengono utilizzati nel traffico interno. In virtù dell’accordo sui trasporti terrestri con l’UE, i veicoli utilizzati per il traffico merci transfrontaliero continueranno a essere sottoposti al controllo ufficiale ogni anno. Durante i primi quattro anni di esercizio, l’iscrizione al CVM annuo di questi veicoli utilizzati anche per il traffico all’estero avverrà sotto la responsabilità personale delle aziende di trasporto. Anche per i veicoli utilitari pesanti che trasportano persone o merci pericolose, il primo controllo dovrà come sempre essere svolto dopo un anno di esercizio ed essere ripetuto ogni anno.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie