Abt e Panolin ha annunciato che non esporrà più a Ginevra l’anno prossimo

5 luglio 2018 agvs-upsa.ch - Due espositori tradizionali non parteciperanno più al Salone dell’Automobile di Ginevra 2019. Dopo Panolin, anche Abt ha annunciato che non esporrà più a Ginevra l’anno prossimo.


Carlo Ledermann, Abt AG, e Silvan Lämmle, Panolin.

pd/sco. Non è certo una notizia come quella della rinuncia a Ginevra di Opel, Ford o Volvo. Ma per il padiglione 7, dove i fornitori presentano i loro prodotti e servizi, l’assenza di due espositori di lunga data è un duro colpo. Panolin ha partecipato per 30 anni al «Geneva International Motor Show», mentre Abt esponeva le sue equilibratrici e macchine lavaruote per la prima volta a Ginevra nel 1959.

Entrambe le aziende annunciano di voler concentrarsi sui rispettivi anniversari l’anno prossimo. Nel 2019 lo specialista dell’olio Panolin festeggia il suo 70° anniversario e taglia la sua presenza ad alcune fiere. Quando nel 2020 sarà pronto il progetto per il padiglione accessori, l’azienda di Madetswil nell’Oberland zurighese deciderà se partecipare nuovamente e intanto critica il costante calo di visitatori nel padiglione 7.

Anche Abt attende il nuovo progetto del padiglione 2020 prima di decidere su un eventuale ritorno. Secondo un comunicato stampa, il prossimo anno Abt intende concentrarsi sul suo 50° anniversario del prossimo anno e organizzerà esclusivamente due eventi fieristici interni all’azienda.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie