Via il marchio – «Oggi viviamo meglio di prima»

Ispirazione del mese

Via il marchio – «Oggi viviamo meglio di prima»

9 giugno 2021 agvs-upsa.ch – Idee illuminanti e intuizioni interessanti: i media UPSA presentano esempi delle pratiche migliori dal mondo dei garage. Dopo oltre 50 anni come concessionaria Opel, il Garage Fellmann di Dagmersellen LU ha aderito al concetto di officina «Garage Plus».

20210527_artikelbild.jpg
Dal 2019 il Garage di Judith e Stefan Fellmann ha aderito al concetto SAG «Garage Plus». Foto: Media UPSA 

sco. Nel 2017 Opel ha annunciato che avrebbe razionalizzato la sua rete di concessionari in Svizzera. Il contratto di assistenza del Garage Fellmann sarebbe durato ancora fino al 2020, ma i Fellmann volevano porvi fine e hanno insistito sulla risoluzione di entrambi i contratti; Opel ha accettato. Per Stefan Fellmann è stato subito chiaro che non sarebbe andato avanti da solo e quindi si è guardato intorno alla ricerca di un concetto idoneo: «È un’enorme sfida riparare tutti i marchi. Un concetto di officina ci sostiene con la fornitura di pezzi di ricambio, offerte di formazione e specialisti che, in caso di problemi, possiamo contattare tramite la hotline.» Stefan Fellmann ha trovato quello che stava cercando sul sito web dell’UPSA, che offre una panoramica di tutti i concetti nonché una guida come base per il processo decisionale.

Alla fine ha optato per il concetto «Garage Plus» dello Swiss Automotive Group (SAG): «In passato avevamo già ordinato da Derendinger ricambi di marchi terzi. Inoltre, la filiale di Reiden dista soltanto cinque chilometri. È ideale nei casi urgenti.» L’esperienza di questi due anni come partner di «Garage Plus» è stata assolutamente positiva per Stefan Fellmann che afferma: «Si viene apprezzati come partner e cliente.» Espressioni di questo apprezzamento sono, per esempio, inviti a serate di raclette o a eventi in cui l’esperienza è centrale. 

Da quando Stefan Fellmann ha ceduto la rappresentanza del marchio, il garage è cambiato. A causa della soppressione della vendita di auto nuove, il fatturato si era notevolmente ridotto - ma nessun garagista vive solo di fatturato, ma di margine. «Il rendimento è migliorato significativamente negli ultimi due anni», afferma il garagista Fellmann, «grazie ai molti marchi terzi abbiamo aumentato di circa il 20% la base di clienti con conseguente incremento del lavoro in officina.» Quando il logo Opel con il simbolo del fulmine campeggiava ancora nella sede nella Werkstrasse 1 di Dagmersellen, molti potenziali clienti non avrebbero osato portare marchi terzi per riparazioni e interventi di assistenza. Grazie al logo «Garage Plus», indipendente dal marchio, tutto questo è cambiato. «Oggi viviamo meglio di prima», aggiunge Judith Fellmann; «l’eliminazione del marchio e il cambiamento di concetto è stata la cosa migliore che potesse capitarci!»

I Fellmann si godono la loro nuova libertà imprenditoriale. «Nessuno mi dice più cosa devo fare, decido io cosa voglio e cosa non voglio», afferma Stefan Fellmann, sottolineando come, in tale contesto, sia una vera sfida gestire marchi diversi nel lavoro quotidiano in officina e, in particolare, come sia spesso impegnativo rimettere in sesto auto che presentano problemi non comuni, ad esempio a livello di elettronica. «In questo, il sistema diagnostico Bosch recentemente acquistato e anche la hotline di Derendinger sono di grande aiuto.» E se, nonostante tutto, le cose non vanno per il verso giusto, i garagisti della zona si aiutano a vicenda. «Il rapporto con i colleghi del ramo nella regione è davvero molto buono, per favore lo scriva nel suo articolo!» Certamente. 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

2 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti