Questione di fiducia – anche in fatto di olio

Hügli Bahnhofgarage AG

Questione di fiducia – anche in fatto di olio

22 novembre 2021 upsa-agvs.ch – «L’olio è la mia vita», afferma Manfred Steiner, consulente regionale di Midland per l’Argovia. La sua passione gli è valsa la fama di consulente esperto – e la stima di Hügli Bahnhofgarage AG sul Mutschellen. La pluriennale collaborazione tra il socio UPSA e il produttore svizzero di lubrificanti Oel-Brack non è un caso.

20211117_bahnhofgarage_artikelbild2.jpg
(da sx.) Il capofficina René Beerli, il consulente regionale Midland Manfred Steiner e il titolare Cyrill Hügli presso la stazione di servizio di Hügli Bahnhofgarage AG. Foto: Media UPSA

mig. Un triangolo capovolto.  È visibile come parte del logo sui barili dell’olio nell’officina di Hügli Bahnhofgarage AG di Berikon, in Argovia. Simboleggia l’altipiano tra le Alpi e il Giura. Lo slogan: «Midland – Swiss Quality Oil». Già il nonno dell’attuale titolare del garage Cyrill Hügli acquistava l’olio da Oel-Brack, quando sul modulo d’ordine c’era ancora la marca americana Quaker State. 

La collaborazione di lunga data è in sintonia con la politica del socio UPSA, che da sempre si basa sulla fiducia e sul rispetto. Cyrill Hügli definisce la continuità con uno slogan: «I rapporti interpersonali fanno la differenza.» Il capofficina René Beerli apprezza la possibilità di chiedere in qualsiasi momento un secondo parere in merito alle istruzioni del costruttore. Questo apprezzamento va a Manfred Steiner, da 32 anni collaboratore del servizio esterno di Oel-Brack. 

Nei prossimi anni Oel-Brack dovrà confrontarsi con la mobilità elettrica, che rivoluzionerà il mondo dei classici oli per i motori a combustione. Manfred Steiner fa riferimento ai carburanti sintetici per gli attuali veicoli e all’idrogeno per i veicoli commerciali. E aggiunge: «I motori a combustione esisteranno ancora per molto tempo. La popolarità della mobilità elettrica solleva numerose questioni delicate: da dove si prende l’elettricità? Come vengono smaltite correttamente le batterie?» 

20211117_bahnhofgarage_artikelbild1.jpg

Cyrill Hügli e René Beerli non sono in disaccordo su questo punto, ma nella loro azienda vivono la neutralità verso le tecnologie e seguono una formazione continua. Attualmente la quota di veicoli elettrici presenti nell’officina è pari al due percento. «La tendenza è in aumento», afferma Cyrill Hügli, che l’anno scorso ha superato l’esame professionale superiore per economista aziendale nel ramo dell’automobile alla Mobilcity. Considera la formazione continua uno strumento di fidelizzazione dei collaboratori. Se un apprendista convince, ha la possibilità di rimanere dopo l’apprendistato e di perfezionarsi costantemente. 

Manfred Steiner loda espressamente: «Durante le mie visite alle officine mi accorgo sempre che i corsi di formazione sono fondamentali. Bisogna sempre tenere gli occhi aperti.» Non a caso Cyrill Hügli è il primo in Svizzera ad offrire rimorchi del marchio tedesco Sportcaravan – un confortevole appartamento con garage integrato per moto o quad.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

9 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti