Realizzare un margine equo con gli pneumatici

Intervista CEO Continental Suisse

Realizzare un margine equo con gli pneumatici

26 marzo 2021 agvs-upsa.ch – Continental è, ad oggi, il terzo più grande produttore di pneumatici per vetture e il quarto più grande per camion al mondo. La strategia «Vision 2030» mira ad espanderne il posizionamento sul mercato. È quanto emerge da un’intervista a Daniel Freund, CEO di Continental Suisse SA. 

jas. Le due organizzazioni nazionali Continental Suisse SA e Continental Reifen Austria GmbH collaboreranno ancor più a stretto contatto. A tal fine Continental istituirà dal 1° aprile 2021 la nuova «Subregione alpina» sotto la guida del CEO svizzero Daniel Freund. Inoltre, le soluzioni di pneumatici intelligenti e digitali e l’implementazione di ambiziosi obiettivi di sostenibilità dovranno contribuire in modo determinante in futuro al successo di Continental. Grazie al programma strategico «Vision 2030» per il segmento degli pneumatici, i tedeschi intendono espandere di conseguenza il proprio posizionamento sul mercato. Tuttavia, al centro della «Vision 2030» di Continental si colloca anche l’orientamento coerentemente centrato sul cliente dell’intera organizzazione e di tutte le attività commerciali.
 
Signor Freud, perché il mercato svizzero e la propria organizzazione di distribuzione sono così importanti per Continental?
Daniel Freund, CEO di Continental Suisse SA:
Il mercato svizzero è caratterizzato da prodotti premium. Questo è uno dei motivi per cui il nostro marchio Continental vanta un posizionamento molto forte. Abbiamo un elevato standard di qualità non solo per gli pneumatici, ma anche per il servizio in generale. È in questo senso che tramite il nostro centro logistico di Neuendorf SO e la nostra flotta di camion controlliamo la catena di approvvigionamento offrendo anche in questi segmenti una prestazione premium orientata al cliente. La nostra distribuzione è organizzata per segmenti di clienti. Per me è molto importante che i nostri distributori conoscano molto bene i clienti e le loro esigenze. Ci riusciamo con gli specialisti del servizio esterno, anche e soprattutto nel canale dei garage. Un altro grande vantaggio è avere in Svizzera l’assistenza tecnica alla clientela, il call center, il marketing e tutta l’amministrazione. In questo modo riusciamo a mettere il cliente al centro in tutti i settori.

Quali sono le innovazioni più importanti nel settore degli pneumatici?
Le auto elettriche hanno bisogno di pneumatici con elevate capacità di carico, resistenza all’usura e bassa resistenza al rotolamento, tutte caratteristiche che noi offriamo con i nostri pneumatici di serie. È proprio nel settore delle dotazioni di base che vediamo un’ulteriore differenziazione. Una volta venivano costruiti autovetture e furgoni, mentre ora circolano sulle strade diversi «prodotti intermedi»: autovetture che vanno dalle supercompatte, alimentate in modo convenzionale, alle grandi e pesanti berline ibride o elettriche, così come un mix differenziato di SUV e van. Tutti questi diversi mezzi hanno una cosa in comune: viaggiano su pneumatici. E per svolgere la loro funzione in modo affidabile e sicuro, questi pneumatici devono essere adatti all’uso. Altrettanto ampio è, ad esempio, lo sviluppo di sistemi per le emergenze che comprendono vari prodotti: dalla classica ruota di scorta alla ruota d’emergenza, passando per il kit in caso di panne come il Conti Kit, agli pneumatici Conti Seal, che sono autosigillanti in caso di danni al battistrada, fino allo pneumatico SSR, che in caso di perdita d’aria può sostenere il peso del veicolo per una certa distanza.

Che influenza ha il peso maggiore dei veicoli elettrici o di quelli ibridi plug-in sullo sviluppo degli pneumatici?
La combinazione di peso elevato e coppia lineare comporta che lo pneumatico venga sottoposto a carichi estremi. L’usura è quindi maggiore rispetto ai veicoli convenzionali. Inoltre, la resistenza al rotolamento è ancora più importante in un veicolo elettrico. Infatti l’autonomia è influenzata positivamente quando la resistenza al rotolamento è bassa. Lo sviluppo di nuovi pneumatici deve pertanto focalizzarsi sull’usura e sulla resistenza al rotolamento senza influenzare negativamente le proprietà rilevanti per la sicurezza come la frenata, la maneggevolezza o l’aquaplaning. Occorre aumentare anche la capacità di carico degli pneumatici in modo che tutti i veicoli possano esserne dotati.

Perché il garagista dovrebbe raccomandare uno pneumatico Continental ai suoi clienti?
Grazie all’elevata componente di dotazione di base, gli pneumatici Continental soddisfano le specifiche del produttore. Quindi il garagista ha sempre la certezza che lo pneumatico scelto sia l'ideale per il veicolo. Grazie alla nostra «finitura» all’insegna della Swissness, il garagista ha in qualsiasi situazione il giusto interlocutore in Svizzera. Un pricing affidabile completa l’offerta. Deve essere possibile realizzare un margine equo con gli pneumatici, e in questo senso mi impegno fortemente anche in prima persona. Studi hanno anche dimostrato che i clienti finali hanno una grande fiducia nel marchio Continental.

Quali altre soluzioni innovative per l’Automotive Aftermarket offre Continental oltre agli pneumatici?
Il nostro nuovo configuratore di cerchi e pneumatici facilita al garagista la ricerca di una combinazione adatta di ruote e pneumatici. Allo stesso tempo è possibile ordinare tramite lo stesso strumento anche i sensori di pressione degli pneumatici, il che è molto efficace e fa risparmiare del tempo. Consiglio a tutti i partner che ancora non hanno un login di contattare il nostro servizio esterno, che può facilmente illustrare le funzioni dello shop e, per chi lo desidera, avviare anche subito la procedura per l’accesso. 

Il contatto con i garagisti svizzeri è cambiato a causa della pandemia? Impiegate più strumenti digitali?
Per noi è sempre stato molto importante essere raggiungibili dai clienti anche durante la pandemia. Se possibile, il nostro team di vendita si mette in contatto con i nostri partner per telefono o in videoconferenza. Una visita personale, se desiderata o necessaria, è possibile nel rispetto delle direttive prescritte dall’UFSP. Abbiamo imparato che gli strumenti digitali consentono di fare davvero molto, ma a volte comunque una visita sul posto è indispensabile.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

13 + 7 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti