Elettrificazione: crescita significativa in Europa

30 marzo 2020 agvs-upsa.ch – Mentre si possono vedere in Cina e negli Stati Uniti i primi segnali di rallentamento, il mercato europeo sta registrando un aumento significativo verso l’elettrificazione delle auto. Anche la Svizzera presenta un aumento.

20200327_nissan_leaf.jpg
I veicoli elettrici come la Nissan Leaf stanno diventando sempre più popolari in Europa.

cst./pd. Dopo l’euforia per l’auto elettrica nel 2018, i valori mostrano nel 2019 segni di affaticamento: la quota di auto elettriche sul mercato globale ha registrato un aumento dal 2,2% (2018) al 2,5% (2019). Queste sono le conclusioni dell’«Automotive Electrification Index» della società di consulenza internazionale Alix Partners. Nello studio viene calcolata con frequenza trimestrale l’autonomia in modalità elettrica dei veicoli venduti secondo la formula «numero di veicoli elettrici venduti» x «autonomia elettrica senza l’ausilio del motore a combustione».

L’elettrificazione è stata finora trainata sostanzialmente dalla Cina. Tuttavia, nel 2019, si sono iniziati a notare i primi segnali di rallentamento. L’utilizzo della modalità elettrica è aumentato del 64%, tuttavia, questo valore è notevolmente inferiore al tasso di crescita annuale del 113% dal 2013 al 2019. Anche negli Stati Uniti i risultati non sono all’altezza delle aspettative. Infatti, l’incremento del 20% è stato molto inferiore rispetto agli anni 2013-2019 (media annuale del 48%).

Diverso il trend in Europa: nel giro di un anno (dal 2018 al 2019), il mercato europeo ha registrato una crescita elevata del 110%, contribuendo notevolmente all’aumento delle propulsioni elettriche a livello globale per il 2019, facendo registrare un incremento del 61% su quasi 670 milioni di chilometri. Alla base di ciò vi è, oltre all’aumento delle vendite e allo sviluppo tecnologico dei veicoli stessi, anche l’elevata percentuale di veicoli con motore esclusivamente a batteria. L’autonomia media delle auto elettriche disponibili è aumentata molto: mentre alla fine del 2018, l’autonomia era ancora a 221, alla fine del 2019, i chilometri percorsi da un’auto elettrica con una sola ricarica erano già quasi 296 chilometri.
 

 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter UPSA!
Iscriviti ora



Per classificare meglio l’andamento annuale, gli autori dello studio forniscono ulteriori approfondimenti sull’analisi del quarto trimestre del 2019. Grazie a un’elettrificazione molto avanzata e all’estensione del paese, la Cina può rivendicare ancora il primo posto nella classifica mondiale del percorso in elettrico (91 milioni di chilometri). Al secondo posto seguono, a grande distanza, gli Stati Uniti con il 17% (31 milioni di chilometri). I Paesi Bassi spodestano la Norvegia dal terzo posto e grazie a un aumento di chilometri percorsi di 15 milioni raggiungono ora l’8% dell’autonomia globale: un risultato eccellente! Dopo un lieve calo nei primi due trimestri del 2019, la Svizzera può registrare alla fine dell’anno un nuovo aumento dei chilometri percorsi in modalità elettrica di 1,06 milioni. Con un’autonomia globale dell’1,1% e quasi due milioni di chilometri percorsi in elettrico, si posiziona infatti all’undicesimo posto a livello internazionale, con una salita di ben tre posizioni rispetto al secondo trimestre del 2019.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti