La stazione di ricarica mobile nel comprensorio sciistico

10 febbraio 2021 agvs-upsa –  AEW Energie AG è nota per le sue stazioni di ricarica per case unifamiliari e plurifamiliari. Un’infrastruttura di ricarica mobile rende ora possibile ricaricare i veicoli elettrici durante gli eventi dei garage, nei parcheggi delle funivie o nei festival.

20210210_artikelbild1.jpg
Sciare mentre il veicolo elettrico viene ricaricato per il viaggio di ritorno a casa. Fonte: AEW

mig. Sulla vetta dello Schilthorn, a 2970 metri sul livello del mare, si trova un ristorante girevole, mentre a valle, al parcheggio della relativa stazione di Stechelberg, è situata una stazione di ricarica mobile per veicoli elettrici che è stata allestita all’inizio della stagione sciistica nell’Oberland Bernese da AEW in collaborazione con la centrale elettrica di Lauterbrunnen e la funivia dello Schilthorn. AEW è nota tra i proprietari di garage per le sue stazioni di ricarica AC e DC. Il rimorchio di ricarica ha le dimensioni di un container marittimo, è dotato di due stazioni di ricarica e dispone di un proprio sistema solare delle stesse dimensioni di quello utilizzato per le case unifamiliari. «La stazione di ricarica mobile “Energie to go” unisce tre tecnologie del futuro: la produzione di energia elettrica solare, il suo stoccaggio e rilascio ai veicoli elettrici per una circolazione senza emissioni», spiega Arian Rohs, responsabile del Servizio di rete presso AEW.

L’impiego della stazione di ricarica mobile ai piedi dello Schilthorn è stato attuato a causa della pandemia da coronavirus. L’innovazione della società di servizi energetici è stata presentata ufficialmente alla conferenza nazionale sul solare ad Aarau lo scorso ottobre. Sono previsti impieghi in occasione di grandi eventi come gli open air, ma anche in grandi cantieri. Dal punto di vista di Arian Rohs, la stazione di ricarica mobile è adatta anche per eventi organizzati da grandi garage. «Ad esempio, in occasione di una Giornata delle porte aperte. Non tutti i garage hanno cinque o dieci stazioni di ricarica.» Inoltre, lo schermo sulla stazione di ricarica è adatto come spazio pubblicitario aggiuntivo. 

La stazione nella valle di Lauterbrunnen, da quando è entrata in funzione, ricarica ogni giorno i veicoli elettrici. Sono disponibili quattro punti di ricarica, ognuno con una capacità di undici kilowatt. Vi si potrebbero installare fino a dieci punti di ricarica. «Siamo soddisfatti, anche perché siamo sopravvissuti senza problemi alle prime tempeste di favonio», afferma Arian Rohs. L’impianto solare immagazzina da uno a due kilowatt al suo picco nel suo punto d’ombra. In estate se ne potrebbero immagazzinare fino a 7. L’energia ottenuta dal sole viene trasferita a un accumulatore elettrico, che ha una capacità di ricarica di un’auto elettrica. «Il proprietario dell’auto elettrica utilizza prima di tutto l’energia della batteria da 60 kilowattora. Quando l’accumulatore è vuoto, si accede all’energia solare e alla connessione esterna», aggiunge Arian Rohs.

La stazione di ricarica mobile può essere affittata a partire da 500 franchi al giorno. È incluso il rimorchio di ricarica mobile con due stazioni di ricarica integrate. Si possono noleggiare anche altre stazioni di ricarica nell’area esterna. L’energia utilizzata è a carico del locatario. Gli utenti del parcheggio della funivia dello Schilthorn pagano con l’app evpass o lo SwissPass. Ogni kilowattora costa 30 centesimi. La prossima località di impiego sarà determinata dal coronavirus. Gli organizzatori di grandi eventi hanno comunicato il loro interesse a AEW Energie AG. 

20210210_artikelbild2.jpg
Fonte: AEW
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti