Le professioni automobilistiche sono pronte

Stop ai motori a combustione

Le professioni automobilistiche sono pronte

9 giugno 2022 agvs-upsa.ch – Il Parlamento europeo ha deciso che a partire dal 2035 non sarà più consentita la vendita di nuovi veicoli alimentati a benzina o diesel. Non è ancora chiaro se anche la Svizzera adotterà questa decisione. Una cosa è certa: in sede di formazione e formazione continua i giovani stanno già acquisendo le competenze necessarie nel campo della mobilità elettrica.

20220609_eu_artikelbild.jpg
In qualità di associazione industriale e professionale, l'AGVS garantisce che gli specialisti qualificati dispongano anche del necessario know-how in materia di azionamenti alternativi. Foto: media AGVS

mig. Il tema ha attualmente acceso il dibattito: a partire dal 2035 le autovetture nuove immatricolate nell’UE dovranno essere neutre dal punto di vista delle emissioni di CO2. Saranno consentite le auto elettriche o i veicoli con cella a combustibile. Vietate invece le autovetture e i veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate muniti di motore a combustione interna. Ciò significa che non saranno ammessi neppure i carburanti sintetici. Cosa significa per la formazione? «Che proseguiremo sulla strada che abbiamo imboccato» afferma Olivier Maeder, membro della direzione UPSA settore Formazione.
 
A «Blick TV» ha sottolineato che grazie a una formazione in linea con il mercato le professioni automobilistiche hanno un futuro. I tirocinanti della formazione di base di meccatronico/a d’automobili acquisiscono le competenze richieste, ad esempio dall’entrata in vigore dell’ordinanza sulla formazione 2018. Imparano a riparare sistemi di propulsione elettrici, ibridi e alternativi, a effettuarvi diagnosi e a curarne la manutenzione Conseguono inoltre competenze nel campo dei sistemi di assistenza alla guida. Da quest’anno i corsi «Alta tensione 1» e «Alta tensione 2» fanno parte della formazione di base di meccanico/a di manutenzione per automobili. «Le nuove leve devono essere sensibilizzate il prima possibile sull’uso sicuro degli impianti ad alto voltaggio» spiega Maeder.
 
In risposta all’evoluzione tecnologica, anche i corsi attuali vengono costantemente aggiornati. Per la consulenza alla clientela, a partire da quest’estate vengono impartiti i nuovi corsi di formazione di base di impiegato/a del commercio al dettaglio AFC Automobil Sales e After Sales.
 
Di recente, in occasione della riunione della commissione per la formazione professionale di maggio, i requisiti dei diplomi tecnici per l’autorizzazione alla formazione per meccatronici/che d’automobile sono stati modificati introducendo una novità importantissima. Oltre ai diplomi Z1, Z2 e Z3, l’esame tecnico dell’UPSA comprende anche lo Z4 AA (sistemi di propulsione alternativi). Ciò significa che viene riconosciuto ogni singolo titolo conseguito in un settore di competenza Z. L’UPSA rafforza così i contenuti della formazione di meccanico/a diagnostico/a d’automobile e coordinatore/trice d’officina tenendo conto della loro attualità e delle esigenze delle aziende.
 
Le conclusioni dei giornalisti di «Blick TV» sulla base delle dichiarazioni di Olivier Maeder parlano da sole: «Il ramo è pronto ad affrontare l’aumento sul mercato dei veicoli elettrici e il settore della formazione è un passo avanti rispetto all’evoluzione tecnologica».
 
Didascalia: L’UPSA, in veste di associazione professionale e di categoria, garantisce che i professionisti qualificati dispongano del know-how necessario anche nel campo dei motori alternativi.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

9 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti