Ecco perché i tempi di fermo diminuiscono

Necessità di auto d’occasione

Ecco perché i tempi di fermo diminuiscono

27 luglio agvs-upsa-ch – Ogni tre mesi le auto d’occasione rimangono in media tre giorni in meno sui piazzali dei rivenditori. E questo accade già da nove mesi. I veicoli che un anno fa venivano trasferiti all’estero o da un demolitore, oggi vengono rimessi in funzione e rivenduti. Un esperto fa il punto della situazione sul mercato delle auto d’occasione.

artikelbildoccasionen.jpg
Le auto d’occasione sono attualmente molto richieste, e questa situazione si ripercuote direttamente sull’andamento dei prezzi. Foto: Media UPSA 

mfi. Alla fine dello scorso anno presso gli uffici della circolazione stradale svizzeri erano immatricolate circa 4,7 milioni di autovetture. Nel 2010 erano 4,1 milioni. Nel corso dell’ultimo decennio, quindi, si è registrato un aumento del numero medio di autovetture immatricolate ogni anno. Di conseguenza, un maggior numero di veicoli usati dovrebbe rimanere per un tempo più lungo sui piazzali dei rivenditori o nei portali di vendita online. Invece, da oltre nove mesi questa ipotesi non è più valida. Al contrario! Ogni tre mesi i singoli veicoli impiegano in media da due a tre giorni in meno prima di essere venduti e rimessi in circolazione. Questa diminuzione dei tempi di fermo parla da sola. «La richiesta di auto d’occasione è in costante aumento», afferma René Mitteregger, data specialist di Auto-i-Dat, il quale spiega: «Negli ultimi due anni, a causa delle difficoltà di approvvigionamento globali, della crisi dei semiconduttori e della guerra in Ucraina, è stato possibile consegnare meno auto nuove di quelle che teoricamente potrebbero essere vendute sul mercato svizzero. Molti consumatori scelgono quindi auto di seconda mano. Ecco perché anche i tempi di fermo di questi veicoli si riducono sempre di più.» Anche i rivenditori e i garagisti avvertono questo aumento della domanda e reagiscono di conseguenza. 

«I veicoli che un anno fa venivano esportati o demoliti, oggi vengono rimessi in funzione dalle officine anche se presentano gravi difetti», afferma Mitteregger. Solo così sarà possibile soddisfare il fabbisogno attuale. Anche le autovetture usate con motori diesel e i veicoli da campeggio hanno registrato ottimi risultati negli ultimi mesi. I costruttori producono molte meno automobili con motori diesel, ma secondo il data specialist queste sono ugualmente apprezzate dalla popolazione svizzera. Mitteregger spiega così la tendenza dei veicoli da campeggio: «Durante la pandemia, scoppiò un vero e proprio boom del campeggio, che a volte rappresentava l’unico modo per viaggiare.» Nel frattempo, le vendite effettive di veicoli da campeggio si sono bloccate rimanendo a livelli molto elevati. Uno dei motivi è che da qualche tempo sono ripartiti i viaggi in aereo e le persone hanno ripreso questo modo di viaggiare. Il valore residuo di un’auto usata di solito dipende dal prezzo di una vettura nuova. Attualmente, tuttavia, tali valori devono essere costantemente aggiornati a causa dell’aumento della domanda. Per gli stessi utilizzatori di auto in leasing e per i loro concessionari che offrono un leasing, questa forte domanda nel mercato delle auto d’occasione può essere addirittura redditizia, afferma Mitteregger: «Il rischio di valore residuo dell’utilizzatore del leasing sta, per così dire, svanendo.» I rivenditori e gli utilizzatori di leasing possono fare buoni affari, dichiara con certezza il data specialist. I rivenditori possono acquistare i loro veicoli a condizioni vantaggiose e poi rivenderli senza problemi. Una situazione vantaggiosa per entrambe le parti. Alla domanda relativa a quando le difficoltà di approvvigionamento si relativizzeranno, di quando i tempi di fermo si ridurranno e se il mercato delle auto d’occasione sarà presto completamente esaurito, il data specialist non vuole azzardare previsioni precise. Tuttavia, è convinto che i costruttori sono interessati a trovare soluzioni tempestive: «I costruttori potrebbero delocalizzare i loro impianti di produzione o addirittura crearne di nuovi per ovviare alle difficoltà di approvvigionamento.» 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

4 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti