Un presidente e, per la prima volta, un membro del consiglio di amministrazione donna

Auto-Suisse ha eletto

Un presidente e, per la prima volta, un membro del consiglio di amministrazione donna

15 maggio 2023 agvs-upsa.ch – L'Associazione svizzera degli importatori di automobili ha eletto il direttore di Avenir Suisse Peter Grünenfelder come presidente, succedendo ad Albert Rösti, che è passato al Consiglio federale, e ha anche eletto Claudia Meyer, capo di Renault Svizzera, come primo direttore donna​.

artikelbild.jpg
Eletti all'unanimità: Peter Grünenfelder (a sinistra) diventa il nuovo presidente dell'associazione degli importatori di automobili Auto-Suisse e Claudia Meyer, capo di Renault Svizzera, il primo membro femminile del consiglio di amministrazione. Foto: Auto-Suisse
 

pd/tpf. «Non vedo l'ora di assumere questo incarico fondamentale alla guida di una delle associazioni imprenditoriali più importanti», ha dichiarato Peter Grünenfelder dopo la sua elezione a presidente dell'Associazione degli importatori svizzeri di automobili (Auto-Suisse). «Farò del mio meglio per garantire le migliori condizioni quadro possibili per l'industria come motore dell'economia. La forza innovativa dell'industria è superiore alla media e il percorso verso un trasporto rispettoso del clima è stato intrapreso, ma c'è ancora bisogno di un'azione politica per l'attuazione a livello nazionale: Sono necessarie la sicurezza dell'approvvigionamento elettrico e una politica di apertura tecnologica, comprese le agevolazioni fiscali per i veicoli a basso impatto ambientale». Grünenfelder, che entrerà in carica ad agosto, aggiunge: «Inoltre, è necessaria una rete capillare di stazioni di ricarica, compresa la possibilità di utilizzare carburanti sintetici».

Una rete perfetta per la presidenza
Grünenfelder succede ad Albert Rösti, che si è dovuto dimettere dal suo incarico dopo l'elezione al Consiglio federale. Grünenfelder ha conseguito un dottorato in economia aziendale presso l'Università di San Gallo (HSG) ed è direttore del think tank Avenir Suisse, che si occupa anche di trasporti, energia e politica climatica. In precedenza, Grünenfelder è stato Segretario di Stato del Cantone di Argovia e Presidente della Conferenza dei Segretari di Stato. È considerato un progressista modernizzatore. Subito dopo la sua elezione, in occasione della 65a Assemblea generale di Auto-Suisse a Lucerna, ha anche espresso il suo rifiuto di quelle che il comunicato stampa definisce «politiche di trasporto individuale sempre più contrarie alle città svizzere».

Per la prima volta un brand manager nel consiglio di amministrazione
Oltre al presidente, i membri di Auto-Suisse hanno deciso di aumentare il numero di seggi nel Consiglio di amministrazione da quattro a cinque. Ai quattro membri del Consiglio di amministrazione Donato Bochicchio (Amministratore delegato Ford Svizzera), Marcel Guerry (Amministratore delegato Emil Frey Svizzera), Marc Langenbrinck (dal 1° giugno 2023, a causa del trasferimento di Langenbrick in Italia, gli succederà Roland Schell (Amministratore delegato Mercedes-Benz Svizzera)) e Helmut Ruhl (Amministratore delegato Amag) si aggiungerà Claudia Meyer (Amministratore delegato Renault Svizzera), eletta all'unanimità come primo membro donna del Consiglio di amministrazione che era stato ridotto ben dieci anni fa.

Uno studio conferma la tendenza verso i veicoli elettrici
Durante l'Assemblea generale, Urs Bieri, co-direttore dell'istituto di ricerca Gfs.Bern, ha presentato i risultati del Mobility Monitor 2023. Lo studio rappresentativo sull'atteggiamento della popolazione svizzera nei confronti dei temi della mobilità, commissionato da Auto-Suisse, ha mostrato, secondo Bieri: «Con il 62%, una chiara maggioranza sceglierebbe veicoli almeno parzialmente elettrici al momento dell'acquisto di un nuovo veicolo». Con il 29%, quasi un acquirente su tre preferirebbe un'auto elettrica.

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

9 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti