Il mercato delle auto torna in positivo dopo oltre un anno

Autovetture nuove in marzo 2021

Il mercato delle auto torna in positivo dopo oltre un anno

6 aprile agvs-upsa.ch – Le cifre salgono: nel marzo 2021 in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein sono state immatricolate oltre 25’000 autovetture nuove. La quota di mercato delle motorizzazioni elettriche e ibride è cresciuta ulteriormente nel primo trimestre 2021. 

2021-04-01_grafik_automarkt_13_monate_2021-03.jpg
Fonte: auto-suisse

pd. Per la prima volta dell’inizio della crisi di coronavirus, il mercato dell’auto della Svizzera e del Principato del Liechtenstein è tornato a crescere. Con 25’236 nuove autovetture immatricolate, marzo ha registrato un incremento del 43,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il primo dal dicembre 2019. Questa inversione di tendenza rispetto al pesante crollo di marzo 2020 legato al coronavirus, con sole 17’556 immatricolazioni, ha favorito dopo il primo trimestre anche un piccolo incremento del mercato dell’1,9% a 56’497 nuove immatricolazioni. Sullo sviluppo nei prossimi mesi, auto-schweiz esprime un cauto ottimismo.

Gli showroom dei garagisti svizzeri hanno riaperto da un mese, dopo la chiusura imposta dalla pandemia a gennaio e febbraio. «Da allora i rivenditori delle marche nostri associati registrano una crescita della domanda. La primavera resta una stagione molto importante per le vendite di automobili: una cosa che il coronavirus non ha cambiato», constata il portavoce di auto-schweiz Christoph Wolnik. Naturalmente lo sviluppo della domanda sul mercato automobilistico svizzero dipenderà dall’evoluzione della pandemia e dalle misure per arginarla. «Inoltre i problemi di approvvigionamento di microchip potrebbero determinare ritardi nelle consegne di alcuni modelli», prosegue Wolnik.

Ciò nonostante auto-schweiz è ottimista per il futuro. A causa del marcato crollo delle nuove immatricolazioni dovuto al lockdown della primavera 2020, nei prossimi mesi sono attesi forti incrementi rispetto all’anno precedente, spiega Christopher Wolnik: «Il nostro obiettivo resta quello di raggiungere le 270’000 nuove autovetture quest’anno. La strada è ancora lunga e molto dipende dalla pandemia di coronavirus e dalla velocità della campagna di vaccinazione. Ma siamo fiduciosi che la situazione migliorerà, al più tardi nel secondo semestre».

Più motorizzazioni elettriche e ibride
La quota di mercato dei modelli non alimentati esclusivamente a benzina o diesel è cresciuta ancora nel primo trimestre toccando il 36,7%. Un anno fa era al 21,2%. Complessivamente nei primi tre mesi dell’anno si sono registrate 20’756 nuove immatricolazioni di autovetture con motorizzazioni ibride, elettriche, a gas e a idrogeno, rispetto alle 11’731 dell’anno precedente, pari a un incremento del 76,9%. 

Di queste ben 11’624 nuove autovetture dispongono di una motorizzazione ibrida senza possibilità di ricarica esterna, pari a una crescita del 92,1%. Dall’inizio dell’anno sulle strade svizzere e del Liechtenstein sono state immesse anche molte più auto elettriche nuove (4736 +51,7%) e ibride plug-in (4315, +89,0%).
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

4 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti