La prima impressione conta

11 gennaio 2021 agvs-upsa.ch – Naturalmente le caratteristiche interne contano anche nelle auto usate. Tuttavia, anche in questo caso può scattare il colpo di fulmine. L’importante è che la prima impressione sia quella giusta! Che si tratti di un’offerta su una piattaforma online o di un annuncio sul sito del proprio garage, le foto di un’auto sono sempre decisive. Anzi, sempre più spesso queste vengono addirittura rimpiazzate dalla vista a 360 gradi. 

20210111_onlineanzeigen-artikelbild_def.jpg
Fonte: agvs-upsa

jas. «Un’immagine dice più di mille parole». Ciò vale anche per le auto d’occasione. Indipendentemente dalla dotazione, dal chilometraggio o dal prezzo, se una foto non è convincente l’auto non verrà notata. Di conseguenza, i tempi di attesa si prolungheranno. Naturalmente non occorre che il garagista si trasformi in un fotografo professionista. Tuttavia, esistono vari strumenti che permettono di elaborare in maniera ottimale le immagini, anche se il garage non offre uno sfondo perfetto, gli spazi sono stretti o le condizioni meteo sono avverse. Strumenti come quelli di Global Automotive Designer (GAD) aiutano a mettere le auto nella giusta luce grazie a numerose opzioni, come ad esempio la possibilità di correggere il colore, cambiare sfondo, scegliere uno sfondo digitale, integrare un logo o creare una vista a 360 gradi. Le immagini vengono elaborate da grafici professionisti di GAD entro 24 ore e poi restituite al garagista.

Da tre anni a questa parte, anche AutoScout24 permette di inserire negli annunci la vista a 360 gradi, per consentire ai potenziali acquirenti di ruotare un’auto e osservarla da tutti i lati. Poiché l’algoritmo di ricerca del più grande mercato svizzero online di veicoli è in fase di adattamento e, a partire dal 2021, anche la qualità degli annunci (compresi il numero e la qualità delle foto) avrà un ruolo decisivo, i garagisti dovrebbero ritagliarsi il tempo necessario per creare foto convincenti e prestare attenzione ad alcuni punti. Per alcuni pacchetti pubblicitari in abbonamento, AutoScout24 offre la creazione di una vista a 360 gradi. Indipendentemente dall’utilizzo di un tool o dal caricamento diretto delle foto, è possibile ottenere risultati ottimali tenendo presente quanto riportato di seguito.
  • La vista a 360 gradi è generata da singole foto. Ciò significa che il garagista non ha bisogno di costose apparecchiature fotografiche.
  • È importante disporre di uno spazio adatto all’interno, davanti o vicino al garage. Questo dovrebbe consentire spostamenti liberi intorno al veicolo e scatti a distanze regolari. Autoscout24 raccomanda di scattare da 12 a 40 foto.
  • Gli scatti devono avvenire sempre alla stessa distanza dall’auto.
  • Anche l’angolazione della macchina fotografica o dello smartphone rispetto all’auto dovrebbe restare la stessa quando si cammina intorno al veicolo. Lo stesso vale per l’altezza. Pertanto, è consigliabile l’uso di un piccolo treppiede.
  • Idealmente le foto dovrebbero essere trasmesse in formato JPG. Alcune applicazioni accettano anche i formati BMI o PNG. La dimensione dei file è importante. Per una buona qualità della successiva vista a 360 gradi, questi non dovrebbero essere né troppo piccoli né troppo grandi (max 12 MB per foto su AutoScout24).
Creare una vista a 360 gradi di un veicolo di seconda mano, e quindi attirare l’attenzione sul relativo annuncio, non è difficile. Almeno per quanto riguarda la vista esterna. Se si utilizza AutoScout24, la vista esterna a 360 gradi viene riconsegnata al garagista per conferma e poi pubblicata. 

Per i nuovi modelli di auto, alcuni produttori così come i media offrono la vista a 360 gradi anche degli interni. Questa è molto più difficile da realizzare e richiede l’uso di strumenti professionali. Per il garagista si tratta di un costo non necessario, tuttavia scattare foto esterne di buona qualità a un veicolo d’occasione è un investimento che vale la pena fare.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti