22 meccatronici di automobili qualificati per gli SwissSkills

2 luglio 2018 professioneauto.ch – Dal 12 al 16 settembre i migliori giovani professionisti svizzeri si sfideranno negli SwissSkills. 22 giovani meccatronici di automobili, tra cui per la prima volta una donna, hanno superato le eliminatorie per il settore dell’auto che si sono tenute durante il fine settimana nella Mobilcity di Berna, qualificandosi così per i Campionati svizzeri delle professioni.
 
sco. I mestieri legati all’auto hanno un futuro. Con questo slogan, l’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA) è a caccia di talenti per l’industria automobilistica. Quasi nessun’altra formazione professionale di base è così variegata come quella nel settore automobilistico. Solo poche offrono opportunità di carriera così diverse. Vari e impegnativi si sono dimostrati anche i compiti che attendevano i candidati alle eliminatorie dei Campionati svizzeri delle professioni.

I giovani meccatronici di automobili hanno affrontato tre prove pratiche per dimostrare le loro capacità e competenze in ambito meccanico, elettrico, elettronico e informatico. Alla parte pratica si sono aggiunte due prove teoriche e orali. Nell’ambito di un colloquio, un gruppo di esperti ha valutato la personalità, la motivazione e la volontà di raggiungere il massimo delle prestazioni.
 
 Il tutto è stato completato da una ricerca su Internet da svolgere in poco tempo. «A Berna si è presentata una selezione dei migliori meccatronici», ha dichiarato Olivier Maeder, responsabile della formazione presso l’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA).

SwissSkills, Eurocup, WorldSkills
Tra due mesi i 22 qualificati proseguiranno la selezione con i campionati SwissSkills a Berna. In origine i partecipanti ai Campionati svizzeri delle professioni dovevano essere 20. «Ma dato che al 20° posto si sono classificati tre meccatronici con esattamente lo stesso punteggio, abbiamo deciso spontaneamente di ammetterli tutti», ha spiegato Olivier Maeder.  15 dei candidati qualificati provengono dalla Svizzera tedesca, 7 dalla Svizzera romanda.

I migliori tre sul podio degli SwissSkills prenderanno parte all’Eurocup di Berna il 7 dicembre, dove sarà decretato il miglior candidato svizzero per i campionati mondiali WorldSkills 2019 a Kazan.

I precedenti sono di grande spessore: nel 2011 Flavio Helfenstein ha conquistato il titolo di campione del mondo di meccatronica e l’anno scorso Riet Bulfoni è tornato diplomato dagli WorldSkills di Abu Dhabi. Entrambi erano presenti questo fine settimana a Berna in veste di esperti.

«È stata un’esperienza interessante stare per una volta dall’altra parte della cattedra», ha dichiarato Riet Bulfoni, classificatosi ottavo ai mondiali 2017.

 
I 22 qualificati

Reto Blank, Nuglar SO
Sina Bolognesi, Unterlangenegg BE
Jeremy Brugger, Autigny FR
Benjamin Luca Goerler, Frutigen BE
Mirco Haller, Lausen BL
Jonas Herzog, Hottwil AG
Aaron Hess, Oeschenbach BE
Marco Kölbener, Urnäsch AR
Florent Lacilla, Cottens FR
Joël Leirer, Stein AR
Luca Lüthi, Ringgenberg BE
Eric Meier, Watt ZH
Kevin Mucha, Rupperswil AG
Samuel Oberson, Neyruz FR
Silas Reist, Sumiswald BE
Jérémie Richoz, Vauderens FR
Steve Rolle, Farvagny FR
Damian Schmid, Nesslau SG
Luca Schnell, Röschenz BL
Thery Schopfer, Montricher VD
Lars Stalder, Niedergösgen SO
Augustin Uldry, Pont-la-Ville FR
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie