Derendinger si occupa del post-vendita di Elaris

Una partnership elettrizzante

Derendinger si occupa del post-vendita di Elaris

5 febbraio 2024 agvs-upsa.ch – All'Auto Zürich di novembre 2023, il marchio elettrico Elaris si è presentato con i suoi due ultimi modelli, il Beo e il Dyo. I responsabili di Elaris (Schweiz) AG hanno ora annunciato la loro partnership con Derendinger nel settore post-vendita. pd/jas
 
artikel_beide-modelle.jpg
I due modelli Dyo (a sinistra) e Beo sono stati presentati per la prima volta in Svizzera ad Auto Zürich 2023. Foto: UPSA Media


Con Elaris, un altro marchio automobilistico cinese vuole farsi strada nel mercato svizzero. L'importatore di vini Lars Stevensons del Palatinato (Germania) sta facendo personalizzare i modelli dei marchi cinesi Dorcen, Skywell e GAC per il mercato europeo e li vende qui in Svizzera con il marchio Elaris. Elaris (Schweiz) AG e SAG Schweiz AG hanno ora avviato una partnership che conferisce a Derendinger la responsabilità del post-vendita. Ciò comprende, in particolare, la formazione e il supporto tecnico (informazioni tecniche, assistenza diagnostica) per i partner commerciali e post-vendita di Elaris, nonché la gestione completa dei ricambi e la logistica.
 
Il Beo (a partire da 39.990 franchi) è un SUV elettrico con tetto panoramico apribile, possibilità di ricarica bidirezionale, sistemi di assistenza completi e un'autonomia fino a 646 chilometri (modello con equipaggiamento aggiuntivo, secondo WLTC), così come la microvettura elettrica Dyo. Questa maneggevole biposto offre spazio sufficiente per la spesa, i bagagli e le avventure di ogni tipo (bagagliaio da 229 l) e ha un'autonomia di 256 km (secondo WLTC) grazie a una batteria da 30 kWh. Il Dyo è disponibile a partire da 19.990 CHF. La gamma di veicoli Elaris comprende anche la berlina Jaco, la versatile auto compatta Leo e i veicoli commerciali leggeri Caro e Caro S.
 
artikel_handshake.jpgIl CEO di Derendinger Karl Heusi (a sinistra) durante la stretta di mano con Mariano De Palatis, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Elaris (Svizzera) AG. Immagine: Derendinger

Signor Heusi, perché ha scelto Elaris, tra i tanti marchi automobilistici cinesi che puntano all'Europa, per Derendinger?
Karl Heusi, CEO Derendinger:
Siamo rimasti colpiti dalla gamma e dal concetto di Elaris. Il fatto che con Elaris non abbiamo un solo marchio, ma diversi marchi in offerta è un punto a favore. Anche la chimica e l'approccio semplice di Elaris hanno rafforzato la nostra determinazione.
 
Dietro Elaris ci sono tre diverse case automobilistiche cinesi. Si tratta di un'ulteriore sfida per il post-vendita?
Ciò che è un vantaggio nelle vendite è un'ulteriore complessità nel post-vendita. Tuttavia, non è una novità

artikel_elaris.jpgMariano De Palatis con la Elaris Dyo ad Auto Zürich nel novembre 2023. foto: UPSA Media

Derendinger è responsabile del post-vendita. Che cosa è coinvolto? Cosa non c'entra?
Il post-vendita comprende la fornitura di pezzi di ricambio, la formazione tecnica, la hotline tecnica e la consulenza ai partner sui casi di garanzia, ma non l'elaborazione vera e propria delle garanzie.
 
Cosa serve per diventare concessionario Elaris in Svizzera e dove possono rivolgersi le officine interessate?

L'ingrediente più importante è la gioia di cogliere un'opportunità, sapendo che ci sono ancora molti punti aperti. Abbiamo definito un profilo (modesto) di requisiti – sia Elaris Svizzera che noi saremmo lieti di ascoltare altri interessati.
 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

6 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti