Un ritorno al momento giusto

Salone dell'Auto di Ginevra 2024

Un ritorno al momento giusto

24 gennaio 2024 UPSA.ch – Sono già stati venduti 15.000 biglietti per il Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra, in breve GIMS. Il salone dell'automobile, più piccolo ma più raffinato, con 15 anteprime mondiali ed europee finora programmate, aprirà i battenti dal 26 febbraio al 3 marzo 2024. Jürg A. Stettler

mesquita-und-praesi.jpgSandro Mesquita (a sinistra) e Alexandre de Senarclens. Screenshot: UPSA/Media
 
Dal 1905, il Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra (GIMS) è uno dei luoghi preferiti dai marchi automobilistici per presentare i loro nuovi modelli. Tuttavia, negli ultimi quattro anni i padiglioni sono rimasti vuoti. Ma alla fine di febbraio 2024, il Salone dell'auto tornerà finalmente a Ginevra! Alexandre de Senarclens, presidente della fondazione «Comité permanent du Salon international de l'automobile de Genève», spiega: «Abbiamo avuto molto tempo per pensare al futuro sviluppo del GIMS. I cambiamenti nel settore e i nuovi attori hanno chiaramente modificato l'industria automobilistica in questo periodo. Anche noi del GIMS abbiamo dovuto trovare nuovi approcci. Uno di questi passi è stato, ad esempio, la prima organizzazione del GIMS Qatar con il suo carattere di festival con location in città, nel deserto e sulla pista da corsa».
 
La cinese BYD per la prima volta a Ginevra
Questa trasformazione della fiera non è facile, ma ora è il momento perfetto per un ritorno del GIMS, esattamente 100 anni dopo il primo salone internazionale dell'automobile di Ginevra. Si sapeva da tempo che il Gruppo Renault sarebbe stato presente dal 26 febbraio al 3 marzo 2024; ora il direttore generale del GIMS Sandro Mesquita ha potuto annunciare: «Per esempio, lo specialista americano di e-car Lucid Motors sarà presente a Ginevra per la prima volta». E il peso massimo cinese BYD, che sul suo mercato nazionale vende più auto di VW ed è in corsa con Tesla per la corona di produttore globale di e-car nel 2023. «Abbiamo anche interessanti espositori del settore tuning con Kimera e ErreErre Fuoriserie, oltre a espositori tecnologici come lo specialista dell'idrogeno Beeway e lo svizzero Microlino», spiega Mesquita.

classic-gallery.jpg
 
Visitate l'UPSA a Ginevra!
L'UPSA sarà presente al ritorno del Salone dell'Auto di Ginevra nel padiglione 4, stand 4151, insieme a Strasse Schweiz, ACS e Avenergy Suisse su una superficie di quasi 300 metri quadrati. Da un lato, l'obiettivo è quello di fornire al pubblico della fiera informazioni e fatti importanti sull'attuale congestione della rete stradale nazionale in relazione al referendum sull'ampliamento di cinque tratti autostradali svizzeri previsto dalla Confederazione per l'anno prossimo. L'UPSA si concentrerà anche sulla formazione nel suo stand. Un'auto di Formula Student dimostra quanto siano innovativi e dinamici i giovani professionisti nel settore della mobilità. I visitatori potranno anche immergersi nell'emozionante mondo dell'officina automobilistica grazie a occhiali per la realtà virtuale e guanti speciali, cambiare una ruota da soli o persino provare a sostituire una cinghia di distribuzione. E naturalmente ci sarà anche spazio e tempo per scambiare idee: ecco perché ogni giorno saranno presenti in loco almeno quattro portatori di lotti di UPSA.

Quattro zone per orientarsi meglio
Per i visitatori sono previste quattro aree tematiche: la «Adrenaline Zone», il «Design District», il «Mobility Lab» e il «Next World», incentrato sull'interazione tra il mondo digitale e quello reale del motorsport. Qui sarà organizzato anche un concorso grazie a Polyphony Digital e al franchise di Gran Turismo. Infine, il designer automobilistico Frank Stephenson terrà due «Masterclass» al giorno, il 28 e 29 febbraio e il 1° marzo, in cui i visitatori potranno conoscere e cimentarsi con lui nella progettazione di automobili.

design.jpg

Albert Rösti e i progetti per il 2025
Tra l'altro, il GIMS 2024 sarà inaugurato ufficialmente dal Consigliere federale Albert Rösti. Anche i due organizzatori del GIMS Alexandre de Senarclens e Sandro Mesquita sono chiari: «Non possiamo e non vogliamo giocare con la grande eredità del GIMS. È quindi chiaro che non torneremo a Ginevra solo nel 2024. Stiamo già pianificando l'edizione del 2025». Questa si svolgerà nuovamente a Ginevra in primavera e anche in Qatar alla fine dell'anno, in concomitanza con la gara di Formula 1. Alexandre de Senarclens rivela: «Siamo convinti che GIMS 2024 sarà un successo – e crediamo anche che cresceremo ancora nei prossimi anni, perché nel 2025 parteciperanno ancora più marchi».

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

1 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti