Quando lo showroom fa spazio all’arte

Garage Käsermann AG

Quando lo showroom fa spazio all’arte

22 luglio 2022 agvs-upsa.ch – Nello showroom sulla Marktplatz di Büren an der Aare BE, Garage Käsermann pubblicizza modelli Porsche in una posizione di rilievo. Due volte all’anno i veicoli lasciano il posto agli oggetti d’arte. Il titolare Rolf Käsermann racconta cosa il garagista può imparare dagli artisti. 

20220722_kunst_artikelbild1.jpg
Rolf Käsermann rappresenta la seconda generazione della famiglia a gestire il garage fondato nel 1951 e referente Porsche nella regione di Bienne, Seeland e Giura. Foto: media de UPSA

Non appena Rolf Käsermann si è seduto nel suo ufficio per l’intervista, suona lo smartphone. «Grazie, sono arrivato bene. È stata una buona decisione fissare l’appuntamento per tempo, perché sulla via del ritorno sono state segnalate code al San Gottardo», afferma Rolf Käsermann. Dall’altra parte della linea c’è un cliente che ha ricevuto la sua Porsche 911 Carrera dopo la manutenzione e si informa sulla salute del suo garagista. Alle 5:45 il garagista UPSA era partito dalla sua sede di Büren an der Aare per raggiungere Airolo trasportando l’auto – un servizio che da anni funziona. «Da alcuni rapporti con i clienti sono nate delle amicizie», afferma Käsermann che rappresenta la seconda generazione della famiglia a dirigere l’azienda. «Più un Gruppo è grande, più aumenta il rischio di non soddisfare le esigenze dei clienti. Ma noi vogliamo poterci sviluppare secondo le nostre idee e la nostra volontà.» 

Da due anni il Garage Käsermann non è più una concessionaria ufficiale Porsche. «Il nostro centro assistenza è troppo piccolo e non è più in linea con il programma commerciale», spiega semplicemente. Da oltre 70 anni il garage è strettamente legato al marchio di Stoccarda e ora dedica tutta la sua attenzione anche a tutti gli altri marchi. «Per preservare questa diversità, di recente abbiamo scelto una nuova immagine. Autonomia e flessibilità, unite alla consueta qualità dei nostri servizi, rispecchiano esattamente la nostra filosofia.» Fedele al motto della «Giornata dei garagisti svizzeri» – «Un marchio a sé», il garagista bernese si riposiziona ora in modo mirato.

A 300 metri dall’attuale sede, il padre Walter Käsermann aveva fondato la prima rappresentanza Porsche ufficiale della Svizzera sulla Marktplatz di Büren. Era il 1951. Oggi i locali ospitano da sei a otto auto nuove e usate che in primavera e in autunno devono lasciare il posto per diverse settimane. Lo showroom diventa una galleria due volte l’anno. 

Da ultimo, l’artista Urs-P. Twellmann ha esposto i suoi oggetti d’arte in legno. «Non sceglie i soliti motivi intagliati come gli animali, ma le sue sculture originali e creative», valuta l’appassionato d’arte Käsermann. Nello showroom del garage Porsche sono già state presentate oltre 30 opere di grandi artisti come Bernhard Luginbühl, Jean Tinguely e Peter Travaglini. Dal suo padrino Travaglini, Käsermann ha sviluppato la sua conoscenza dell’arte. «Sono cresciuto nel panorama artistico svizzero.» Ciò che Käsermann apprezza degli artisti è che guardano alle sfide e ai problemi da una prospettiva diversa. «Hanno una percezione diversa che può essere fonte di ispirazione», afferma.  

20220722_kunst_artikelbild2.jpg
Due volte all’anno lo showroom del Garage Käsermann si trasforma in una galleria nel centro di Büren an der Aare. «In questo periodo i veicoli vengono collocati presso terzi», afferma Rolf Käsermann. 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

1 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti