Il vostro garagista quale consulente per le questioni sulla sicurezza

Il vostro garagista è il miglior consulente per tutte le questioni che ruotano intorno alla sicurezza. Rivolgetevi a lui per ottenere maggiori informazioni sul seggiolino più idoneo per i vostri figli o sulla dotazione di sicurezza che è meglio avere a bordo. Perché solo un sistema di navigazione installato correttamente e ben funzionante, un impianto vivavoce facile da usare, un sensore di parcheggio correttamente montato, così come una dotazione di emergenza e un sistema di protezione dei passeggeri e del bagaglio controllati periodicamente, creano il necessario valore aggiunto e rispondono alle norme di legge in vigore.
 

sicherheitsausruestung_920px.jpg


Seggiolini per bambini

Ogni anno sono circa 500 i bambini che subiscono un infortunio nelle auto svizzere. Un bambino trasportato in auto senza seggiolino rischia sette volte di più di rimanere gravemente ferito o di morire rispetto a un bambino seduto nel seggiolino. La domanda sull’opportunità di un seggiolino per bambini è quindi superflua. Avete bisogno di aiuto per l’acquisto o in montaggio? Il vostro garagista sarà lieto di consigliarvi.
 
Sono obbligati a sedere nel seggiolino i bambini sino a dodici anni di età o 150 cm di statura. Il seggiolino per bambini deve inoltre recare l’etichetta ECE versione 44.03, 44.04 o la nuova etichetta di omologazione R129 («i-Size»). Nei prossimi anni, la nuova omologazione R129 («i-Size») sarò valida parallelamente alle etichette ECE versioni 44.03 e 44.04. La novità della versione «i-Size» è che il seggiolino per bambini viene scelto in base alla statura del bambini e non in base al suo peso. Inoltre, i bambini sino a 15 mesi di età devono essere trasportati in senso contrario a quello di marcia, perché è la posizione più sicura (solo seggiolini «i-Size»).

Attenzione: il seggiolino per bambini deve essere montato ben teso e la cintura non deve essere ritorta. Inoltre, la cintura non dovrebbe essere troppo vicina al collo del bambino. Evitare infine che in auto il bambino indossi una spessa giacca invernale (vale anche per gli adulti), perché quando i vestiti sono troppi il sistema di ritenuta non è in grado di sviluppare al 100% la propria efficacia.
 
Il TCS e l’upi offrono un volantino dedicato ai seggiolini per bambini.


 

Impianto vivavoce

La legge sulla circolazione stradale vieta al conducente di usare il telefono cellulare mente guida. Anche scrivere o leggere messaggi è proibito! I trasgressori rischiano una multa di almeno 100 franchi svizzeri! Per poter telefonare durante la guida è necessario un impianto vivavoce. Se vi occorrono maggiori informazioni su come montarlo o sul modello più adatto a voi, rivolgetevi al vostro garagista. Lui conosce i principali modelli presenti sul mercato.
 
Tenere comunque presente che parlare al telefono mentre si guida distrae. Quindi: siate brevi, anche con un impianto vivavoce.
 


 

Sensori di parcheggio

Oggi il parcheggio in retromarcia non deve più essere un incubo per il conducente. Grazie ai sensori di parcheggio elettrici. Se la vostra auto non è dotata di un assistente di parcheggio di serie, rivolgetevi al vostro garagista e chiedete maggiori informazioni su una possibile integrazione successiva. Sul mercato sono oggi disponibili varie soluzioni relativamente economiche, che però dovrebbero essere installate solo da una persona esperta.
 
Ultrasuoni: questi sistemi funzionano con sensori a ultrasuoni integrati nel paraurti del veicolo (nella maggior parte dei casi di forma circolare e dello stesso colore della carrozzeria). A seconda della larghezza del veicolo possono essere presenti due, quattro o sei sensori in ciascun paraurti. In generale, sei sensori offrono naturalmente una sicurezza maggiore rispetto a due. Svantaggio: gli assistenti di parcheggio a ultrasuoni possono subire interferenze causate da altre fonti di ultrasuoni, come ad es. freni ad aria compressa di veicoli utilitari, martelli pneumatici, ecc.
 
Radar: nei sistemi basati su segnali radar i sensori non sono visibili, perché il radar a onde millimetriche è in grado di misurare attraverso il paraurti. Durante la retromarcia ad alta velocità, segnala inoltre tempestivamente anche gli ostacoli più distanti. Svantaggio: in caso di pioggia molto forte, i sensori radar segnalano occasionalmente anche le gocce d’acqua che colano sul paraurti.

Telecamera di retromarcia: una soluzione di lusso è la telecamera di retromarcia.
Un’integrazione successiva conviene sempre, perché non solo durante il parcheggio ma anche in retromarcia permette di accorgersi subito della presenza di pericoli come bambini nascosti dietro l’auto, cordoli del marciapiede o cartelli stradali. Attenzione: spesso non è necessario acquistare un kit completo (telecamera con monitor/schermo), perché la telecamera può eventualmente essere collegata allo schermo pre-esistente dell’auto. Domandate al vostro garagista!
 
Assistente di parcheggio: questi sistemi svolgono autonomamente tutte le manovre necessarie per parcheggiare, alcuni intervenendo addirittura sul pedale dell’acceleratore e del freno. Il sistema funziona sulla base di sensori di parcheggio attivi, di un servosterzo elettromeccanico azionato da un motore elettrico e di sensori orientati trasversalmente alla direzione di marcia. Alcuni sistemi hanno inoltre bisogno di una telecamera di retromarcia, in modo che prima del parcheggio il conducente possa selezionare sullo schermo il posto desiderato. Maggiori informazioni


 

Sistemi di navigazione

navigationssystem_920px.jpg

Avete sempre voluto installare un sistema di navigazione nella vostra auto, ma non sapete quale modello è il più adatto per voi? Il vostro garagista sarà lieto di consigliarvi. Ecco alcune domande che dovrebbero essere chiarite prima:

  • A quale categoria di prezzo puntate?
  • Siete interessati a un navigatore fisso (più potente, ma anche più caro) o mobile (più flessibile e più economico)?
  • In quali paesi viaggiate più spesso?
  • Per voi è importante uno schermo/touchscreen di grandi dimensioni?
  • Volete utilizzare il navigatore come impianto vivavoce in combinazione con il vostro cellulare?
  • Volete essere avvertiti della presenza di controlli radar?
  • Volete essere avvertiti della presenza di ingorghi e ottenere itinerari alternativi?

Domandate al vostro garagista le varie possibilità esistenti. Sicuramente troverete la soluzione più adatta, e la prossima volta anche la strada giusta in una città sconosciuta.


 

Kit antipanne e di emergenza

In Svizzera la legge prescrive solo l’obbligo di trasportare a bordo un triangolo di emergenza. Quando però capita un incidente, chiunque è ben felice di avere a disposizione gli utensili adatti prima ancora che giungano i mezzi di soccorso. Si consiglia quindi di avere a bordo i gilet di sicurezza per tutti i passeggeri, perché scendere da un’auto incidentata ai margini di una strada molto trafficata può essere molto rischioso. La dotazione di bordo raccomandata comprende anche
 


 

  • Fune di traino
  • Cassetta di pronto soccorso
  • Piccolo estintore
  • Lampade per segnalare il luogo dell’incidente (lampade LED) o per orientarsi al buio (torcia tascabile)
  • Lampadine di ricambio per i fari e le luci di posizione posteriori

Rivolgetevi al vostro garagista, che creerà il kit antipanne e di emergenza più adatto per voi. Informazioni sui vari attrezzi che devono obbligatoriamente essere presenti a bordo nei vari paesi sono disponibili sul sito del TCS nella rubrica Informazioni turistiche.


torna su