Il garagista è un partner affidabile anche in materia di tutela dell’ambiente

I garagisti non sono solo i garanti della sicurezza sulle strade svizzere, ma anche preziosi partner della Confederazione per tutte le questioni che ruotano intorno alla tutela dell’ambiente. Il ruolo del garagista sta cambiando, accorpando sempre più spesso anche quello di consulente ambientale.

umwelt_recycling_hauptbild_920px.jpg

Indipendentemente dal fatto che in generale le auto consumano sempre meno e diventano sempre più ecologiche – e in questo caso non parliamo solo di auto elettriche –, i garagisti giocano un ruolo sempre più importante anche nel quadro degli obiettivi di tutela ambientale fissati a livello politico. Un ruolo confermato anche dal Consiglio federale e dal mondo politico. Grazie alla consulenza e alla vendita di veicoli sempre più efficienti dal punto di vista energetico, i garagisti forniscono un importante contributo anche in veste di consulenti in materia di mobilità. Con i loro controlli e interventi periodici sulle auto, i garagisti garantiscono il rispetto delle norme sulle emissioni, contribuendo in modo sostanziale a far sì che il trasporto individuale inquini sempre meno l’ambiente.


Tendenze

Il dibattito sul clima è uno degli argomenti più scottanti. Durante il suo lavoro quotidiano, anche il personale dei garage iscritti all’UPSA deve confrontarsi con questo tema e i suoi effetti. Fortunatamente in Svizzera l’auto continua e continuerà ad avere una grande importanza. Le automobiliste e gli automobilisti, che diventano sempre più "ecosensibili", vogliono dare un contributo alla tutela dell’ambiente, senza però rinunciare al comfort e alla sicurezza.
 
Il garagista si trova ogni giorno a dover rispondere alle numerose esigenze dei clienti. Un compito faticoso e complesso, che lo pone sempre davanti a nove sfide ma che offre anche nuove opportunità. Con un know-how competente e una consulenza qualificata, il garagista può fornire una risposta ottimale alle esigenze del cliente e dissipare eventuali perplessità o dubbi. Su questa base, il garagista si sta trasformando sempre di più anche in un ecoconsulente.
 
Il miglior esempio di quali strumenti innovativi siano in grado di usare i garagisti svizzeri per conciliare ambiente e nuovi servizi è il CheckEnergeticaAuto (CEA), offerto dalla primavera del 2013 da un numero sempre maggiore di garagisti iscritti all’UPSA.

Informazioni dettagliate sul CEA sono disponibili all’indirizzo: www.checkenergeticaauto.ch


Smaltimento e riciclaggio

Sempre più spesso i veicoli leggeri  – ma anche quelli utilitari (leggeri e pesanti) – vengono oggi considerati all’interno di un ciclo di vita globale. Oltre alla produzione e alla manutenzione, in questo ciclo di vita rientra quindi ormai da decenni anche lo smaltimento.
Con l’istituzione della Fondazione Auto Recycling Svizzera, nel 1996 gli importatori d’auto hanno posto le basi per la ricerca e l’attuazione di una soluzione sostenibile dal punto di vista ecologico ed economico per il riciclaggio di RESH (rifiuti non metallici trattati in un frantumatore per veicoli). Circa un quarto del peso del veicolo, dopo la frantumazione, si trasforma in RESH. Questi rifiuti non metallici sono composti da materie plastiche, gomma, fibre tessili, tessuti, vetro e sporco. I rifiuti RESH sono rifiuti speciali.

Informazioni dettagliate sulla Fondazione Auto Recycling Svizzera sono disponibili all’indirizzo: www.stiftung-autorecycling.ch


torna su