«Sarebbe la fine»

22 febbraio 2018 upsa-agvs.ch – Il futuro della fiera specialistica che ogni anno si svolge nel padiglione 7 potrebbe essere deciso prima di quanto previsto dal settore. Se entro il prossimo anno non si riusciranno a raccogliere consensi, si rischia di mettere fine a una lunga tradizione.


 
kro. André Hefti, direttore del Geneva International Motor Show (GIMS), insieme al presidente della fiera Maurice Turrettini, ha presentato mercoledì l’imminente 88ª edizione del tradizionale Salone dell’auto di Ginevra ai giornalisti presenti (v. riquadro). Hefti ha parlato anche del SAA-Expo, la fiera specialistica ospitata nel padiglione 7, sottolineando che di fatto essa riunisce ben due esposizioni: una versione ridotta dall’8 al 12 marzo e una versione integrale che durerà fino al giorno di chiusura del Salone dell’auto. «Una cosa del genere non esiste da nessun’altra parte al mondo», ha dichiarato Hefti, che desidererebbe riunire i due eventi in un’unica rassegna (v. anche AUTOINSIDE 02/18, pagine 38-39).
 
Messaggio diretto agli espositori
Con questa dichiarazione, Hefti ha lanciato un messaggio chiaro agli espositori del padiglione 7 e ai responsabili del SAA-Expo. UPSA online ha intervistato il presidente di SAA Erhard Luginbühl al termine della conferenza stampa.
 
Continua!
 
I media UPSA raccontano dal vivo il Salone di Ginevra
A marzo AUTOINSIDE e UPSA Online racconteranno per filo e per segno il Salone dell’automobile di Ginevra. La redazione terrà i riflettori puntati su clou, novità e trend del ramo dei fornitori e sulle impressioni di espositori e visitatori, passandoli poi in rassegna sulla rivista, sui social media e su upsa-agvs.ch.
 
A proposito di rivista: l'edizione di aprile di AUTONSIDE sarà dedicata non solo alla retrospettiva del Salone ma anche ai sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida e all’elettronica dell’auto.
«Il Salone dell’auto gode di ottima salute!»
L’88ª edizione del Salone dell’auto di Ginevra registra approssimativamente gli stessi notevoli dati di riferimento dello scorso anno: 180 espositori metteranno in scena 900 modelli e presenteranno oltre 100 prime mondiali ed europee. Sebbene quest’anno non saranno presenti marchi come Opel, Chevrolet/Cadillac, DS e Infiniti, il direttore del salone André Hefti sostiene che: «Il Salone dell’auto di Ginevra gode di ottima salute.» E questo dipende tra l’altro dal fatto che anche nel 2018 sono attesi tra 700000 e 800000 visitatori.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie