Ecco perché probabilmente le autovetture non voleranno mai

Il sogno dell'auto volante è vecchio come l'auto stessa e anche come gli aerei. Pare essere legato alla comodità individuale, al desiderio di riuscire a coprire con un singolo veicolo tutti i tipi di spostamento. Sono di questa settimana i titoli riguardanti un ulteriore studio sull'auto volante. Adesso vi spieghiamo perché questa non è affatto una soluzione sensata.
Ogni film di fantascienza che si rispetti mostra auto fluttuanti, che non toccano più il suolo, e magari che viaggiano anche su diversi livelli sopraelevati. Un'immagine elettrizzante, che risolverebbe anche tutti i problemi di ingorgo, se non fosse più necessario l'uso dell'infrastruttura. E sarebbe una soluzione praticabile anche a livello tecnico, almeno per quanto concerne il coordinamento dei veicoli, ehm, velivoli. Ci stiamo muovendo già oggi in questa direzione: il computer e una rete globale si assumono la gestione della guida, per lo meno sui principali assi di traffico, il che consentirà uno sfruttamento notevolmente migliore dell'infrastruttura con un tasso di incidenti tendente a zero. E allora perché non viaggiare individualmente anche per aria? Ecco qua sei buoni motivi contro l'auto volante:

1. I requisiti tecnici, come aerodinamica, propulsione, frenata, sistemi anticollisione ecc. di un aereo sono completamente diversi rispetto a quelli di un'auto. Infatti il contatto col suolo non ha solo svantaggi: frenando è possibile diminuire la velocità in modo efficiente. Inoltre, la forma piatta dell'automobile consente una buona deportanza e l'aderenza al suolo, mentre l'aereo deve essere aerodinamico in qualsiasi suo punto, per non sbandare troppo ad ogni raffica di vento.

2. Il tema della sicurezza è centrale e i requisiti dei due sistemi sono diversi: un velivolo di costruzione leggera non è sicuro in caso di incidente sulla strada. Un'auto sicura è dotata di una struttura molto pesante. Un buon telaio con ruote più larghe non trova spazio nel caso di un'auto volante, mentre un aereo con una struttura sicura in caso di maltempo non è adatto allo spazio della strada (apertura alare, lunghezza).

3. Al suolo le ali non sono proponibili, mentre in aria sono indispensabili. Tuttavia, un'auto con ali mozze pieghevoli non è ottimale per il volo. Un'auto volante attualmente disponibile impiega una vela. Non proprio consigliabile con qualsiasi condizione meteo.



4. Gli aerei hanno bisogno di piste di decollo e atterraggio. Persino l'autogiro ha ancora bisogno di apposite superfici per decollare e atterrare. E in questo caso l'auto volante sarebbe nuovamente in coda. Guadagno di tempo grazie al volo? Minimo.

5. Il dispendio energetico per far volare un'auto sicura, conforme alle ultime normative, ossia per vincere la forza di gravità, è enorme. L'auto a reattori lo dimostra fin troppo chiaramente. E ne vale la pena per brevi percorsi?


6. L'auto volante (qui un modello statunitense già molto sviluppato), non essendo né un'auto né un aereo, non raggiunge velocità esaltanti in nessuna delle due modalità (in teoria sì, ma in pratica poco praticabili). Guadagno di tempo: minimo.


Ci vengono in mente ancora molti altri motivi per cui non ha molto senso avere auto volanti. Ma ci sarà sempre qualche pazzoide che sogna l'auto volante, che addirittura la costruisce (qui un altro bellissimo modello di autogiro e un paio di pazzoidi che se lo comprano). Però per la mobilità del futuro non sarà certo questa la soluzione.

 
Feld für switchen des Galerietyps
Slideshow