François Launaz resta al timone di auto-suisse

11 maggio 2017 agvs-upsa.ch - Confermato il mandato per altri tre anni al presidente di auto-suisse, François Launaz. L'assemblea generale dell'Associazione svizzera degli importatori di automobili, tenutasi nei locali di Galliker Car Logistics di Altishofen (LU), lo ha eletto all'unanimità.
 
pd. «Vi ringrazio per la grande fiducia. Ora prepariamo insieme il futuro che ha in serbo grandi sfide per il nostro settore.» Così François Launaz ha esortato i soci presenti dopo la conferma unanime al rinnovo della sua carica per altri tre anni. Launaz è nel comitato di presidenza di auto-suisse dal 2004 e nel 2014 è stato eletto presidente. Precedentemente è stato per oltre 25 anni membro della direzione di Honda (Suisse) SA.
 
Anche il vicepresidente e CEO di Mercedes-Benz Svizzera SA, Marcel Guerry, nel comitato di presidenza di auto-suisse dal 2011, è stato riconfermato per altri tre anni. Il comitato di presidenza è completato dal vicepresidente Morten Hannesbo, CEO di Amag Automobil- und Motoren AG, Kurt Egloff, presidente e CEO di BMW (Svizzera) SA, e Philipp Rhomberg, membro della direzione del gruppo Emil Frey. I mandati di questi tre membri della presidenza sono ancora in corso, per questo non sono stati oggetto di elezioni nell'ambito dell'assemblea di quest'anno. Riconfermando la composizione del comitato di presidenza, auto-suisse dà dimostrazione di continuità in tempi di grandi cambiamenti e incertezze nel settore dell'automobile.
 
Sul piano dei contenuti, gli importatori dell'automobile hanno deciso di implementare una nuova strategia, incentrata sulla maggiore integrazione delle esigenze degli automobilisti negli obiettivi di auto-suisse e sull'impegno ancora più marcato nella futura politica dei trasporti. Sui temi come elettromobilità, guida autonoma o finanziamento dell'infrastruttura dei trasporti, auto-suisse parteciperà in modo ancora più intenso alla discussione politica e pubblica. Inoltre si adopererà perché il settore dell'automobile torni ad essere fortemente rappresentato in seno al Consiglio nazionale e al Consiglio degli Stati. «auto-suisse può e deve svolgere un ruolo sempre più importante sulla scena politica e amministrativa del nostro Paese», ha sottolineato il presidente François Launaz nel suo discorso.
 
La relazione dell'oratore ospite Simone Amorosi, deputy director del Transportation Center Trace del Politecnico federale di Losanna, è stata tutta all'insegna dei temi del futuro per il settore dell'automobile. Davanti a una settantina di ospiti e soci, nella sua presentazione Amorosi ha fatto luce sull'avvincente futuro dell'automobile, fatto di elettrificazione e automatizzazione. Al termine, l'ospitante Rolf Galliker, presidente del consiglio di amministrazione di Galliker Transport AG e amministratore di Galliker Car Logistics, ha accompagnato i presenti nella visita del proprio impianto, specializzato nella preparazione dei veicoli nuovi per la consegna su incarico di svariati importatori e concessionari.
 

 
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie