Parte la fase successiva del progetto del pilota automatico di Google

Nel quadro del suo rinomato progetto con auto a guida pilotata, Google mette in moto la fase successiva: da quest'estate i veicoli non viaggeranno più solo su circuiti di prova, ma circoleranno anche sulle strade pubbliche della California.

Chris Umson, responsabile del progetto di Google con veicoli autoguidati, ha appena annunciato la fase successiva nel blog ufficiale di Google: "Quest'estate alcuni dei nostri prototipi usciranno dai nostri circuiti di prova e circoleranno sulle strade di Mountain View". In ogni caso non completamente da soli, ma sempre con un operatore a bordo, pronto ad intervenire in caso d'emergenza.

In questo test ampliato si intende testare innanzitutto non tanto l'affidabilità della tecnologia impiegata, quanto piuttosto la reazione degli altri utenti della strada ai veicoli autopilotati. Infatti, l'affidabilità della tecnologia è già stata dimostrata da Google negli scorsi anni: dall'inizio del test, la flotta di prova ha percorso oltre un milione e mezzo di chilometri, riportando 11 incidenti, nessuno dei quali dovuto a guasti del sistema. Secondo Google, la strada percorsa corrisponde all'esperienza di guida di un americano medio in 75 anni.

Il video riportato qui mostra lo stato attuale del progetto. (Bild: Google)

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie