Nuova ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori: Chiarezza è fatta

7 aprile 2017 agvs-upsa.ch - Finora, per i lavori pericolosi, era consentito selezionare solo giovani di età superiore ai 16 anni durante la formazione professionale di base. Se gli apprendisti avevano iniziato la formazione professionale di base prima dei 16 anni, l'azienda formatrice doveva richiedere un'autorizzazione speciale presso l'ufficio per la formazione professionale cantonale. La nuova ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori OLL 5 cambia ora questo stato di cose.

tj. Per consentire ai giovani di età superiore ai 15 anni (Harmos) di essere impiegati per lavori pericolosi durante la formazione professionale di base senza autorizzazione speciale, occorre - secondo la Confederazione - elaborare nuove misure di accompagnamento al piano di formazione entro luglio 2017.

La nuova base legale
Il 25 giugno 2014 il Consiglio federale (Ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori, OLL 5; RS 822.115) ha deciso di abbassare da 16 a 15 anni l'età minima per lavori pericolosi durante la formazione professionale di base, con entrata in vigore il 1° agosto 2014. L'ordinanza rivista prevede che nelle professioni con lavori pericolosi le organizzazioni del mondo del lavoro definiscano, nell'allegato ai piani di formazione, misure di accompagnamento concernenti la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute. Tali misure, sintetizzate per ciascuna professione in un elenco breve e conciso per il formatore e l'apprendista, mirano ad aumentare notevolmente la sicurezza sul lavoro grazie a una coscienziosa istruzione degli apprendisti.

Stato di elaborazione attuale dell'UPSA
I documenti pilota degli allegati ai piani di formazione attuali (versioni in tedesco) delle professioni assistente di manutenzione per automobili CFP, meccanico/a di manutenzione per automobili AFC e meccatronico/a di automobili AFC sono stati elaborati in via definitiva, approvati successivamente dalla Commissione per lo sviluppo professionale e la qualità e autorizzati dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione SEFRI alla fine del 2016. In un prossimo passaggio le versioni pilota saranno tradotte nelle altre due lingue nazionali, di modo che la SEFRI possa approvare tutti i documenti in via definitiva. Questi lavori devono essere completati entro giugno 2017.

Cosa significa questo per gli impiegati di commercio?
Per le formazioni di base «non tecniche» del settore automobilistico, quali assistente del commercio al dettaglio CFP, impiegato/a del commercio al dettaglio AFC e impiegato/a di commercio AFC, non sono stati definiti particolari lavori pericolosi durante la formazione professionale di base, pertanto queste ordinanze di formazione e autorizzazioni di formazione non richiedono alcuna modifica.

Tutte le autorizzazioni di formazione devono essere rinnovate
Sicuramente si pone ora in particolare la domanda, cosa implichi esattamente questa misura per le singole aziende formatrici «tecniche»?
Dopo l'approvazione degli allegati da parte della SEFRI (entro luglio 2017), gli uffici cantonali per la formazione professionale hanno due anni per rinnovare e, se necessario, integrare tutte le autorizzazioni di formazione. Oltre a ciò, tutte le aziende formatrici con apprendisti delle professioni assistente di manutenzione per automobili CFP, meccanico/a di manutenzione per automobili AFC e meccatronico/a di automobili AFC, che quindi dispongono di un'autorizzazione di formazione, saranno contattate dall'ufficio per la formazione professionale cantonale di competenza. I chiarimenti necessari seguono mediante questionario (autodichiarazione) o in un evento informativo. Chi in futuro desidera formare esclusivamente apprendisti di età superiore ai 18 anni può rinunciare a questa procedura e comunicarlo all'autorità cantonale competente.
 

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie